Amorim al Concours Mondial de Bruxelles a Jesolo

Amorim al Concours Mondial de Bruxelles a Jesolo


Amorim è partner della 22° edizione del Concours Mondial de Bruxelles, uno dei più importanti appuntamenti per l’enologia che sostiene fin dagli inizi e che quest’anno si è svolto a Jesolo (VE) dall’ 1 al 3 maggio 2015.

Oltre 320 degustatori da 51 paesi e più di 8.000 bottiglie di vino da 58 paesi: il Concours Mondial de Bruxelles dopo 5 anni torna in Italia e festeggia così, in contemporanea con l’inaugurazione dell’Expo di Milano, anche il Veneto che vede protagonista Venezia con il Padiglione Aquae.

Novità assoluta quest’anno sono stati i laboratori alla scoperta di 6 vitigni autoctoni italiani(Nebbiolo, Sangiovese, Montepulciano d’Abruzzo, Primitivo, Nero d’Avola, Vermentino) dedicati ai giurati provenienti da tutto il mondo. Un’occasione importante per diffondere la cultura del vino italiano oltre confine.

Ancora una volta afferma Carlos Santos, ad Amorim Cork Italia- Amorim Group è al fianco di una delle massime espressioni dell’enologia mondiale. Dimostriamo in questo modo la nostra vicinanza alle eccellenze enologiche del nostro paese. Ogni loro successo ci riempie di orgoglio in quanto ci sentiamo di contribuire ogni giorno alla conservazione delle proprietà organolettiche dei migliori vini italiani”.

Le tre giornate di tasting hanno rilevato un dato interessante ossia che oltre il 90% delle bottiglie avevano chiusura in sughero, una rinnovata conferma di quanto questo materiale naturale sia sempre al primo posto.

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2014 azienda leader del mercato del sughero, in grado di soddisfare da sola il 24% della richiesta nazionale. Con i suoi 40 dipendenti e una forza commerciale composta da 55 elementi, nel 2014 ha registrato un fatturato di 43,5 milioni di euro, con una crescita del +16% rispetto al 2013, che segnava già un +6% sull’anno precedente, per oltre 440 milioni di tappi venduti. La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero. Dal 2011 promuove in tutta Italia il progetto di raccolta e riciclo dei tappi in sughero usati dal nome “Etico, in quanto coinvolge come partner attivi e destinatari del ricavato numerose onlus impegnate nel sociale o nell’ambiente. Dall’inizio del progetto a oggi sono stati raccolti oltre 170 milioni di tappi, equivalenti a più di 100 tonnellate.