I consigli di Cifo: favorire lo sviluppo dei grappoli e migliorare la produttività

I consigli di Cifo: favorire lo sviluppo dei grappoli e migliorare la produttività


Al termine della fioritura inizia il processo di sviluppo dei grappoli e degli acini. L’intensa attività di moltiplicazione cellulare, durante le primissime fasi di crescita dei grappoli in post allegagione, è quella che determinerà sia le dimensioni finali del grappolo stesso che la capacità degli acini di accumulare in seguito le risorse e i metaboliti. Il più elevato livello di moltiplicazione cellulare presente nei tessuti degli acini consente infatti di immagazzinare ed elaborare successivamente quantitativi maggiori di metaboliti.

Data l’elevata richiesta energetica che contraddistingue questa fase per la vite, è necessario supportare appieno l’intensa attività fisiologica delle piante attraverso l’impiego di una nutrizione mirata ed altamente efficace.

CIFAMIN BK grazie alla specifica composizione caratterizzata da aminoacidi, come Arginina, Prolina, Treonina e Lisina, da microelementi e sostanze di origine naturale, agisce positivamente sui giovani tessuti vegetali in accrescimento. Grazie a questa peculiarità le piante sono messe nelle condizioni di esprimere il loro massimo potenziale, sia in termini di resa che di qualità finale della produzione.

CIFAMIN BK è inoltre addizionato di elementi nutritivi specifici, quali Boro, Manganese e Zinco che agiscono da catalizzatori nei processi fisiologici della pianta, con lo scopo di ottimizzarne l’attività fotosintetica e migliorare l’accrescimento e lo sviluppo.  Questo stimolo si traduce nei grappoli in un maggiore afflusso di metaboliti e in un maggiore allungamento del rachide, si ottengono così grappoli più spargoli con una migliore impalcatura degli acini.