Le Città del Vino s'incontrano a Roma per l'assemblea nazionale dell'8 marzo

Le Città del Vino s'incontrano a Roma per l'assemblea nazionale dell'8 marzo


Le Città del Vino s’incontrano a Roma in occasione della Assemblea oridjnaria che si terrà sabato 8 marzo, a partire dalle ore 10.30 presso la Fondazione “Di Liegro” (Via Ostiense 106). All’ordine del giorno il bilancio consuntivo 2013, alcuni provevdimenti che riguardano il riequilibrio finanziario e la nomina degli Ambasciatori e degli Ambasciatori Emeriti di Città del Vino, amministratori pubblici e sindaci al termine del loro mandato amministrativo e personaggi che, a vario titolo, si distinguono per il loro impegno nella filiera vitivinicola.
L’Assemblea sarà l’occasione anche per fare un bilancio delle attività svolte nel 2013 e per definire gli impegni per l’anno in corso. Due sono le direttrici lungo le quali si caratterizzerà l’attività dell’Associazione nel corso del 2014.

Il primo percorso intende ribadire e rilanciare il suo “ruolo politico” per quanto riguarda alcuni grandi temi che interessando la filiera vitivinicola e che sono più attinenti alla sua natura di associazione di Comuni. Continua, infatti, l’impegno e l’elaborazione di proposte – che possono essere tradotte anche in progetti – per quanto riguarda i temi ambientali: la sostenibilità, la tutela del paesaggio, lo stop al consumo di suolo agricolo, il no convinto e senza ripensamenti agli OGM, ecc. Su questi argomenti continuerà il “pressing” dell’Associazione presso i Ministeri competenti (Politiche agricole, ambiente, ecc.).

Il Piano Regolatore delle Città del Vino resta il punto di riferimento centrale intorno al quale maturano ulteriori esperienze amministrative locali, come testimoniato anche dal premio peri Comuni che ha cadenza biennale.
Il turismo enogastronomico è l’altro filone strategico intorno al quale l’Associazione continua ad impegnare energie e risorse per progetti e iniziative: in occasione della Convention di Primavera, che si terrà in Puglia a metà giugno (Valle d’Itria), sarà rilanciato il Forum sul Turismo Enogastronomico, attività che ha impegnato l’Associazione nel corso degli anni per elaborare lo strumento di conoscenza e ricerca intorno al fenomeno, attraverso l’Osservatorio sul turismo del vino (rapporto annuale con Censis).

Sollecitati dall’ex ministro per la coesione sociale, che chiedeva di intervenire su “Metodi e obiettivi per un uso efficace dei Fondi comunitari 2014-2020”, sono state indicate alcune tre tematiche di forte interesse per l'Associazione: ridare centralità all’agricoltura, le lunghe derive di trasformazione delle produzioni agroalimentari in Italia; la governance territoriale: regolare la città a partire dalle esigenze della campagna; cultura ambientale e ambiente culturale.

Il secondo percorso ha per protagonista Ci.Vin. srl la società di servizi dell’Associazione, alla quale sono state demandate tutte le attività “commerciali” e l’organizzazione delle principali attività promozionali per i territori e per le aziende. Fanno capo a Ci.Vin srl l’organizzazione del concorso enologico internazionale La Selezione del Sindaco, di Calici di Stelle, la gestione (in collaborazione con Recevin, rete europea delle Città del Vino) della Giornata Europea dell’Enoturismo (11 novembre 2014), delle attività editoriali (guide cartacee e/o web, pubblicazioni), ecc. Ci.Vin, inoltre, si occupa anche di formazione rivolta sia alle aziende sia agli operatori privati ma anche ai dipendenti pubblici del Comuni, nonché della gestione di progetti locali, nazionale e anche europei per quanto riguarda le rendicontazioni e la gestione amministrativa.

 L’Associazione ha sottoscritto alcuni protocolli d’intesa per la diffusione di buone pratiche presso i territori dei Comuni Soci. Smart city”, la “città intelligente”, con l’obiettivo di aumentare il risparmio energetico nella gestione, da esempio, della pubblica illuminazione, e la qualità di alcuni specifici servizi rivolti ai cittadini.

La comunicazione. Trasferita quasi esclusivamente sul web, la comunicazione istituzionale si avvale del nuovo portale www.cittadelvino.it. Il sito è entrato in funzione all’inizio del mese di febbraio 2014, dopo una lunga ristrutturazione tecnica e di contenuti che ha impegnato per alcuni mesi. Attraverso di esso si sviluppa tutta la comunicazione intorno alle iniziative dell’Associazione, dei Comuni soci, di Ci.Vin srl. Più semplice nella grafica che è stata adeguata alle più attuali forme di comunicazione on line, il sito contiene tutte le news e le informazioni necessarie per capire cosa è l’Associazione Città del Vino, i suoi progetti, le iniziative, la comunicazione, ecc.