Nuovo Coordinamento CdV della Valle d'Aosta

Nuovo Coordinamento CdV della Valle d'Aosta


Nel corso dell’assemblea regionale che si è svolta presso la sala consiliare del comune di Aymavilles il 28 settembre scorso è stato rinnovato l’organigramma del Coordinamento regionale dell’Associazione Città del Vino della Valle d’Aosta. Dei 7 comuni valdostani associati, Arvier, Aymavilles, Chambave, Donnas, Morgex, Nus e Villeneuve mancava all’appuntamento il solo rappresentante di Morgex.

Come già in passato l’attenzione e la valorizzazione delle diverse aree vitivinicole valdostane costituirà il fulcro dell’attività del nuovo Coordinamento, che si è rinnovato in vista anche della Convention d’Autunno che si terrà il 16-18 ottobre a Genzano di Roma, e durante la quale sarà eletto per il triennio 2016-18 il nuovo presidente nazionale delle Città del Vino.

Il Coordinatore uscente Stefano Carletto di Chambave ed il suo vice Christian Alleyson di Arvier hanno presentato un resoconto puntuale su tutto ciò che come coordinamento si è fatto e sull’importanza per un Comune di far parte della rete delle Città del Vino anche in periodi di difficoltà soprattutto finanziarie, come quelli odierni.

Data la presenza alla riunione di nuovi amministratori sono state presentate e esaminate, tra le altre, alcune manifestazioni clou come il Palio Nazionale delle Botti, Calici di Stelle e la Selezione del Sindaco.

In virtù di queste premesse, a seguito degli interventi dei rappresentanti dei vari comuni, Stefano Carletto, Ambasciatore delle Città del Vino e delegato del Comune di Chambave è stato riconfermato alla guida del Coordinamento; in attesa di decidere chi sarà il vice coordinatore è stata quindi composta la giunta con Daniele Perrier, delegato del Comune di Arvier; Remo Domanico assessore all’agricoltura del Comune di Nus; Edy Glarey, Consigliere del Comune di Villeneuve; Giuliano Pramotton, assessore all’agricoltura del Comune di Donnas e Luigi Pepellin, Assessore al’agricoltura del comune di Aymavilles. Nel corso del prossimo incontro verrà aggiunto il rappresentante del comune di Morgex che dovrà essere comunicato al coordinatore.

La giunta potrà così essere maggiormente coinvolta nella vita associativa e soprattutto verrà garantito un maggiore trait d’union tra il Coordinamento regionale delle Città del Vino e i comuni soci.

Nella discussione generale è stata confermata la forte volontà di un rilancio dell’attività dell’Associazione Nazionale, e si è discusso di come i vari Coordinamenti regionali possono dare il proprio contributo, tenuto conto che la Valle d’Aosta ha da sempre avuto un ruolo propositivo e di collaborazione. Per l’elezione del Presidente nazionale, sentita la relazione del coordinatore, è stato deciso di approvare la modalità di scelta su base territoriale (nord Italia, quindi) auspicando che tale scelta ricada su un amministratore che nel prossimo triennio continui l’operato di risanamento dell’associazione ma soprattutto di rilancio verso i territori con iniziative che coinvolgano  sempre più i comuni soci.