Nuovo Coordinamento CdV Piemonte

Nuovo Coordinamento CdV Piemonte


Mercoledì 23 settembre 2015 alle ore 16,00 presso la sala consigliare del Comune di Asti, si è svolta l’assemblea delle Città del Vino del Piemonte.

Erano presenti il Sindaco di Asti Fabrizio Brignolo, l’Assessore del Comune di Asti Andrea Cerrato, il Vicesindaco di Sizzano Stefano Vercelloni, Emilio Cravanzola delegato del Comune di Guarene, il Vicesindaco di Ovada Giacomo Pastorino, Valentino Guglielmino delegato del Comune di Gattinara e con delega i Comuni di Briona (No),  Ghemme (No) e Portacomaro (At).

Erano presenti, inoltre, gli Ambasciatori Marilena Capuzzo e Alfredo Capello (delega).

Dopo i saluti del Sindaco di Asti Brignolo e gli auguri di buon lavoro dello stesso ai convenuti, ha preso la parola Stefano Vercelloni, Coordinatore regionale uscente, che ha riassunto l’attività svolta dal coordinamento in questi 3 anni di mandato elencando gli eventi più importanti svolti sul territorio: 2 consigli nazionali, diversi convegni, Urban Promo a Torino e per ultimo la Convention di Primavera 2015 ad Asti e la successiva Assemblea nazionale a Novara. Fa anche riferimento alla situazione dell’Associazione Nazionale sotto l'aspetto economico-finanziario, progettualità attuale e futura e aspettative dei Comuni associati.

Successivamente, inizia la discussione sul primo punto dell’ordine del giorno che riguarda il rinnovo del Coordinamento del Piemonte, con l'elezione del Coordinatore, del vice Coordinatore, del tesoriere e dei componenti il coordinamento stesso.

All’unanimità viene rieletto coordinatore Stefano Vercelloni, vice coordinatore Emilio Cravanzola, tesoriere Valentino Guglielmino, consiglieri Giacomo Pastorino e Andrea Cerrato.

Il Coordinamento, in vista del rinnovo della carica di Presidente nazionale dell'Associaizone, in programma all’Assemblea di Genzano il prossimo 18 ottobre, ha proposto la candidatura di Andrea Cerrato quale nuovo Presidente, come peraltro già fatto in altre precedenti occasioni e in ordine alla prevista alternanza nell’ambito delle macro regioni.

Successivamente si è passato alla discussione specifica circa le prospettive future del Coordinamento e delle attività con scadenze prossime: Concorso per il Miglior Piano Regolatore delle Città del Vino; Giornata Europea dell’Enoturismo; Concorso Manifesto 2016; schede Guida Città del Vino; Sviluppo Enoturismo e servizi di accoglienza.