Crescono i fondi ai Comuni per l'accoglienza

Crescono i fondi ai Comuni per l'accoglienza


Con decreto del ministro dell’Interno del 7 agosto 2015 è stato adottato un avviso pubblico sulle modalità di presentazione delle domande di contributo da parte degli enti locali che prestano o intendono prestare, nel biennio 2016-2017, servizi di accoglienza in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale e umanitaria.

Al fondo possono accedere i comuni, anche in forma associata, le unioni di comuni, le province in partenariato con le realtà del privato sociale.

Le domande devono essere presentate unicamente on-line accedendo a partire dalle ore 9:00 del 14 ottobre 2015 e fino al 14 gennaio 2016 ore 12.00 pena l’inammissibilità delle medesime. I soggetti proponenti debbono disporre di una casella di posta elettronica certificata (PEC) e della firma digitale, per la registrazione al sito.

Tutte le informazioni relative all’Avviso - modello di domanda con i relativi allegati, linee guida per la compilazione della proposta progettuale, indirizzi di posta elettronica attraverso i quali è possibile porre quesiti di natura tecnica - sono disponibili al link del ministero dell'Interno e sul sito del Servizio Centrale

Bando sprar 2016 2017