Selezione del Sindaco 2014, presentazione al Vinitaly

Selezione del Sindaco 2014, presentazione al Vinitaly


Entra nel vivo l'organizzazione della XIII edizione del  Concorso enologico internazionale "La Selezione del Sindaco" 2014 che quest'anno si svolgerà dal 30 maggio al 1 giugno a Bolzano. L'evento sarà presentato a Verona in occasione del prossimo Vinitaly lunedì 7 aprile, alle ore 10:30 presso la Sala Respighi (Palaexpo).

Alla presentazione pertecipano:
Pietro Iadanza, Presidente Associazione Nazionale Città del Vino
Luigi Spagnolli, Sindaco di Bolzano
Dado Duzzi, Presidente Azienda Turistica di Bolzano
Marcello Di Martino, Responsabile tecnico del Concorso
Massimo Andreotti, Responsabile vendite Cifo
Raffaele Petriccione, Coordinatore progetto e-commerce La Selezione del Sindaco

Si tratta dell'unica rassegna vitivinicola internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell'Azienda che produce il vino e del Comune in cui sono localizzati i vigneti, che fa propria la sinergia fra pubblico e privato, dove il sindaco si unisce ai viticoltori per fare da testimonial ai vini del proprio territorio.

"La Selezione del Sindaco" 2014, organizzata dall'Associazione Nazionale Città del Vino (regolamento e iscrizioni on line per Aziende e Comuni su: www.selezionedelsindaco.it), è questa volta di scena a Bolzano (grazie alla collaborazione con il Comune Città del Vino e l'Azienda di promozione turistica) dal 30 e 31 maggio al 1 giugno. Le Commissioni internazionali di degustazione si riuniranno all’interno del MUSEION, centro di arte contemporanea.Ha il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e il patrocinio tecnico dell'Oiv-Organisation Internazionale de la Vigne e du Vin, ed è riservato ai vini Docg, Doc e Igt il cui quantitativo di produzione è compreso in lotti non superiori alle 50.000 bottiglie.

In contemporanea si svolge anche "Biodivino", sezione del Concorso dedicato ai vini biologici e/o derivati da agricoltura biologica, mentre continua la collaborazione con il "Forum degli Spumanti" di Valdobbiadene per valorizzare la migliore produzione spumantistica italiana, con un premio specifico dedicato agli spumanti. Il Concorso presta anche particolare attenzione anche alle produzioni enologiche più rare e preziose, quelle dei vini passiti e liquorosi; partecipando al concorso, infatti, queste tipologie di vini potranno ottenere un ulteriore riconoscimento di qualità grazie alla collaborazione con la Fondazione Nazionale Vini Passiti di Montefalco (Perugia).

L'Associazione Nazionale Città del Vino propone una importante novità per le Aziende vitivinicole che partecipano al Concorso: quella di accedere al portale www.italiavendevino.it, il nuovo sito e-commerce fatto per avvicinare i produttori ai consumatori. Presto anche in versione internazionale con www.italysellswine.com, darà visibilità e permetterà maggiore diffusione commerciale alle produzioni vinicole di qualità, permettendo alle aziende di essere protagoniste e distributrici dirette.

Continua anche la collaborazione con l’azienda CIFO, con il premio "Impronte d'eccellenza. Tecniche agronomiche sostenibili per una viticoltura di valore" promosso da Città del Vino insieme a Cifo, azienda italiana leader nella produzione di preparati naturali per la nutrizione delle piante e dedicato alle buone pratiche amiche dell'ambiente messe in atto dalle Aziendevitivinicole in vigna ed in cantina.

Per saperne di più sul concorso Premio "Impronte d'Eccellenza"