Azienda Agricola Biologica Canevaro Sandro

  • Telefono: +39 3394568485
  • Sede Amministrativa
    Fraz. Mereta, 10 15050 Avolasca (Alessandria) Italia
  • Descrizione

    L’Azienda nasce a Mereta, una frazione del comune di Avolasca, agli inizi del ‘900 con il bisnonno Alessandro che sin dagli albori inizia a coltivare con passione la vigna e a seguire tutto il processo di vinificazione in cantina.

    Oggi conta circa 10 ettari di vigna completamente in agricoltura biologica, dove le lavorazioni sono prevalentemente manuali così come la raccolta che viene effettuata selezionando solo i migliori grappoli. Tutta la produzione è vinificata internamente, per un totale di circa 20.000 bottiglie l’anno.

    La punta di diamante dei vini rossi è sicuramente “Primo”, che rappresenta per Canevaro la massima espressione della Barbera. “Primo” nasce dalle vigne più vecchie, di circa 70 anni, che grazie a produzioni estremamente ridotte permettono di ottenere uve di altissima qualità. In cantina, dopo una macerazione di 15 giorni, il vino riposa alcuni mesi in vasche di acciaio inox, per poi spostarsi in barrique dove resta per i successivi 18. L’affinamento termina in bottiglia prima di rendere il prodotto disponibile per il mercato.

    Pur non essendo certificato da una denominazione, la Selezione del Sindaco ha voluto attribuire una Menzione Speciale ad un “Primo” del 2015 (ricavato da Barbera in purezza), che ha meritato un altissimo punteggio nella Classifica Biodivino 2018.

    News

    Città del Vino al Vinitaly 2019
    PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTÀ DEL VINO Padiglione 8 – Stand G7   Domenica ...
    continua »
    La Guardiense e Cotarella: un sodalizio vincente
    Ancora un riconoscimento per Riccardo Cotarella, enologo di fama mondialee consulente de La Guardiense. Questa volta è l&rs ...
    continua »
    Un'azienda giovane che ritorna alle origini
    Viaboschi è una giovane azienda agricola nata dalla volontà di un ritorno alle origini dei fondatori. La cultura del ...
    continua »