Comune di Santo Stefano Belbo

  • Telefono: 0141 841811
  • Fax: 0141 841825
  • Sitoweb: Santo Stefano Belbo
  • Socio dall'anno: 2019
  • Sede Amministrativa
    Piazza Umberto I, 1 12058 Santo Stefano Belbo (Cuneo)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 4
  • Altitudine: 170
  • Superficie: 27,18 km²
  • Santo Patrono: San Rocco - 16 agosto
  • Codice ISTAT: 004213
  • Codice Catastale: I367
  • Prefisso: 0141
  • PEC: comune@pec.santostefanobelbo.it
  • Densita: 148,14 ab./km²
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Laura Maria Cristina Capra


Storia

Santo Stefano Belbo nacque nell’alto Medioevo sulla collina di Santa Liberata, popolarmente chiamata Santa Libera, nella località dove ancora oggi sono visibili un’antica torre medioevale, rovinata in molte sue parti, ed i pochi resti del coevo castello feudale. Per sfuggire alle devastazioni prima dei barbari e poi dei saraceni in quella località si rifugiarono gli abitanti di un villaggio - abitato in origine da gente del popolo dei Liguri - situato nell’area oggi occupata da ciò che rimane dell’antica abbazia di San Gaudenzio e sede in epoca romana di un villaggio di nome Favrega o Faurega (dal latino Fabrica)… Dopo il Mille nel borgo sulla collina alla primitiva palizzata lignea alto medioevale si andò sostituendo una cinta muraria di notevoli proporzioni, circondata da un fossato, all’interno della quale nel corso del XIII secolo i marchesi di Busca, signori di Santo Stefano, costruirono un castello dove prima sorgeva un più modesto fabbricato, forse una casaforte, con accanto una torre con funzioni di vedetta più che di difesa… Nel 1802 Napoleone Bonaparte annesse il Piemonte alla Francia e Santo Stefano divenne un cantone della Repubblica Francese nel circondario di Acqui che faceva parte del dipartimento detto del Tanaro o di Montenotte, con Savona sede della prefettura.  Risale a quell’anno l’istituzione delle feste di San Rocco, il santo che era diventato patrono del paese intorno alla metà del XVII secolo, verosimilmente qualche tempo dopo il 1631, anno nel quale Santo Stefano venne colpito da un’epidemia di peste… Gli Statuti: Vanno sotto il nome di Statuti quel complesso di norme legislative che nel Medioevo regolavano la vita del Comune, espressione di tradizioni che si erano conservate attraverso i secoli. A Santo Stefano gli Statuti furono redatti alla fine del XIII o all’inizio del XIV secolo, risultato della raccolta in un testo, scritto senza un ordine preciso, di antiche consuetudini locali fino a quel momento trasmesse oralmente. Constano di 296 capitoli e coprono un periodo storico compreso tra il 1319, anno della prima delle tredici addizioni, cioè aggiunte, ed il 1532.  Degli Statuti esiste nell’archivio storico del Comune una copia manoscritta su carta pergamena risalente alla fine del XV secolo, mancante di diverse parti, ed un’edizione a stampa edita dalla tipografia Virgilio Zangrandi di Asti nel 1612. Attraverso la lettura di quelle norme traspare il paese medioevale, il suo ordinamento amministrativo e giudiziario ed il vissuto quotidiano dei Santostefanesi di allora, i loro diritti e doveri, i divieti, gli obblighi, le incombenze. (fonte: www.santostefanobelbo.it)

Feste

Ultima domenica di carnevale: CARNEVALE PER I BAMBINI

Ultimo weekend di Giugno: RALLY DEL MOSCATO

Luglio e agosto: PAVESE FESTIVAL

Seconda domenica di luglio e lunedì seguente: FESTA DI VALDIVILLA

Ultimo sabato di luglio: NOTTE GIALLA

Fine agosto - inizio settembre: DUE GIORNI PAVESIANA,

PREMIO LETTERARIO CESARE PAVESE

Agosto - settembre: MOSTRA E PREMIO DI PITTURA CESARE PAVESE

Seconda e terza settimana di agosto: FESTEGGIAMENTI PATRONALI

Ottobre: MOSTRA E PREMIO DI SCULTURA CESARE PAVESE

Prima domenica di dicembre: FIERA DEI CUBIOT E DEL TARTUFO

8 dicembre: MOSCATO D’ASTI IN FESTA

Domenica antecedente il Natale: NATALE PER I BAMBINI

E poi ancora... CONCERTI, MOSTRE, CORSE CICLISTICHE, RALLY DEL MOSCATO, CONVEGNI, RADUNI PER CAMPER

Informazioni Turistiche

Sulle rive del torrente Belbo, affluente del fiume Tanaro, il paese è noto principalmente sia per la produzione vinicola sia per aver dato i natali allo scrittore Cesare Pavese, che dedicò vari scritti a questi luoghi di origine. Numerosi i motivi di interesse che meritano una visita: l’antica chiesa parrocchiale SS. Giacomo e Cristoforo, la chiesa parrocchiale Santa Margherita (Frazione Valdivilla), l’Abbazia San Gaudenzio, il Monastero San Maurizio, il Santuario Madonna della Neve, Altre cappelle, la Torre medievale, i Luoghi Pavesiani, le Langhe, le peculiarità ambientali, l’enogastronomia e i tanti eventi e manifestazioni

Denominazioni collegate

Alta Langa

Alta Langa

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Treiso, Comune di Tagliolo Monferrato, Comune di Strevi, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Neviglie, Comune di Montelupo Albese, Comune di Moasca, Comune di Dogliani, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Canelli, Comune di Calamandrana, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Serralunga d'Alba, Comune di Santo Stefano Belbo, Comune di Verduno

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg alta langa

Alba

Alba

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: LANGHE E ROERO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Treiso, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di La Morra, Comune di Guarene, Comune di Dogliani, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Alba, Comune di Serralunga d'Alba, Comune di Santo Stefano Belbo, Comune di Verduno

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc alba

Piemonte

Piemonte

Regione di riferimento: Piemonte
Enoregione: ALTO MONFERRATO, TERRE DEL GAVI E TERRE DEL MOSCATO, BASSO MONFERRATO E COLLINE TORINESI, CANAVESE, COLLINE NOVARESI, LANGHE E ROERO, TORTONESE, PINEROLESE E VAL DI SUSA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vigliano Biellese, Comune di Verduno, Comune di Treiso, Comune di Suno, Comune di Strevi, Comune di Sizzano, Comune di Romagnano Sesia, Comune di Rocchetta Tanaro, Comune di Roasio, Comune di Quaranti, Comune di Ovada, Comune di Novi Ligure, Comune di Nizza Monferrato, Comune di Neviglie, Comune di Monteu Roero, Comune di Montelupo Albese, Comune di Montegrosso d'Asti, Comune di Monleale, Comune di Moncalvo, Comune di Mombaruzzo, Comune di Moasca, Comune di Mezzomerico, Comune di Maggiora, Comune di La Morra, Comune di Isola d'Asti, Comune di Guarene, Comune di Ghemme, Comune di Gavi, Comune di Gattinara, Comune di Fara Novarese, Comune di Dogliani, Comune di Costigliole d'Asti, Comune di Cocconato, Comune di Castelletto d'Orba, Comune di Castagnole delle Lanze, Comune di Carema, Comune di Canelli, Comune di Caluso, Comune di Calamandrana, Comune di Brusnengo, Comune di Briona, Comune di Borgomezzavalle, Comune di Bogogno, Comune di Boca, Comune di Barolo, Comune di Barbaresco, Comune di Asti, Comune di Alice Bel Colle, Comune di Albugnano, Comune di Alba, Comune di Agliano Terme, Comune di Serralunga d'Alba, Comune di Santo Stefano Belbo, Comune di Villa del Bosco

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc piemont

News

Diamo il benvenuto a S. Stefano Belbo
L'Associazione dà il benvenuto ad una nuova Città del Vino, il Comune di Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo. ...
continua »