Comune di Benetutti

  • Telefono: 0797979000
  • Fax: 079796323
  • Sitoweb: Benetutti
  • Socio dall'anno: 2018
  • Sede Amministrativa
    Corso Cocco Ortu, 76 7010 Benetutti (Sassari)

Origine del nome

Nelle carte antiche figura come “Benetutus”, cioè “ben protetto” dai monti in quanto situato in fondo alla valle del “Goceano”.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 2
  • Altitudine: 406
  • Superficie: 94,45 km²
  • Santo Patrono: Sant'Elena - 18 agosto
  • Codice ISTAT: 090008
  • Codice Catastale: A781
  • Prefisso: 079
  • PEC: protocollo@pec.comune.benetutti.ss.it
  • Densita: 19,26 ab./km²
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Vincenzo Cosseddu


Storia

La testimonianza delle antiche origini di Benetutti è riportata dai diversi siti di interesse archeologico. Il territorio conserva ancora in buono stato numerosi resti risalenti alla preistoria. In particolare la Tomba di Monte Maone consente di far risalire la presenza umana nel territorio comunale almeno al terzo millennio a.C. Si possono osservare in gran numero tutte le tipologie dei monumenti presenti in Sardegna: domus de Janas, dolmen, menhir, tombe dei giganti e nuraghi. Le sepolture ipogeiche sono spesso scavate entro dei massi isolati, per lo più accessibili mediante un padiglione o un dromus, o aprentesi sul piano di un basamento roccioso. … Nel territorio permangono i resti di numerosi nuraghi, tra cui il nuraghe S'Aspru, uno dei più grandi del Goceano, il nuraghe Sisine con l'annesso villaggio che dominava tutta la vallata, il nuraghe Puddighinu, la cui rampa si svolge a 360° e il sito Carvoneddu. Durante la dominazione romana, i conquistatori stanziarono in maniera costante in questa zona, grazie alla presenza delle sorgenti termali di San Saturnino. … Il dottor Martino Carillo, canonico della Chiesa Metropolitana di Saragozza, nel relazionare al suo Re Don Filippo, nel 1611 dice: "[…] Vi sono nel regno molti bagni d'acqua calda e temperata, e particolarmente nel Goceano, ove si vedono le inscrizioni su pietre dei mali che dette acque curano. Si vedono ancora diverse costruzioni dell'epoca romana, dai Romani costruite, perché amanti di detti bagni. […]". … Considerata come una regione ricca, per le sue foreste e gli armenti, il controllo del territorio era oggetto di frequenti contese fra i Giudici logudoresi e arborensi, i quali, pur appartenendo ad unica schiatta, non esitavano ad impugnare le armi l'uno contro l'altro per accrescere i rispettivi territori. La dominazione aragonese produsse su Benetutti l'effetto che generò in gran parte dei villaggi dell'Isola: insieme a carestie e pestilenze, provocò un forte spopolamento. Quando i Piemontesi (1720) si insediarono in Sardegna si trovarono ad affrontare una difficile situazione, soprattutto a causa del banditismo che rendeva quasi impossibile il pieno controllo del territorio. (fonte: Comune di Benetutti) 

Feste

Tra le feste più importanti: “Sant’Elena Imperatrice” (18 agosto), “Santa Rosalia” (17 ottobre), “Santi Giovanni e Timoteo” (24 giugno), “San Francesco” (4 ottobre), “San Salvatore” (1° sabato di agosto) e altri festeggiamenti in occasione delle varie manifestazioni di promozione delle attività produttive riguardanti non solo il settore enogastronomico, ma anche l’artigianato locale e le risorse naturali e ambientali del territorio, la più importante delle quali è “Le magie del Labirinto” che si svolge annualmente  nel mese di ottobre (data mobile). Altra manifestazione che nel corso degli anni è diventata il riferimento per i viticoltori del territorio del “Logudoro-Goceano” (circa 40 Comuni) è la “Rassegna enologica” (data mobile), consistente nella valutazione di numerosi campioni di vino a cura di enologi e sommelier e di specifici convegni con esperti del settore enologico. Di recente istituzione è, invece, la manifestazione internazionale del folklore Cantos, Sonos e Ballos, che si svolge nel mese di luglio e che vede la partecipazione di numerosi gruppi popolari provenienti da tutto il mondo.

Informazioni Turistiche

Piccolo paese della Sardegna ai confini della provincia di Sassari, sorge alle pendici dell'altopiano del Goceano e il suo territorio degrada fino all'alta valle del fiume Tirso. La presenza delle fonti termali e la ricchezza di beni storici e archeologici collocano il paese in un contesto di grande interesse turistico e culturale. Alle numerosissime testimonianze della presenza di insediamenti umani sin dal periodo Neolitico e Nuragico (come per esempio la “Domus de janas” denominata “Il Labirinto di Luzzanas”) si affiancano i siti archeologici di epoca romana. Addentrandosi nel centro storico si possono osservare le caratteristiche architettoniche delle case costruite in granito e osservare scorci urbani suggestivi. Segno di grande devozione, le chiese sono presenti numerose, solitamente edificate in punti ben visibili ed elevati, come le seicentesca Parrocchiale di Sant'Elena Imperatrice (che custodisce al suo interno il Retablo raffigurante l’“Invenzione della Croce”, opera del “Maestro di Ozieri”). Interessanti anche le Chiese campestri di “San Saturnino”, “Boloe” dedicata all’Assunta, “Santa Barbara” e tutte le numerose Chiese esistenti all’interno del Paese: “Santa Rosalia”, “San Salvatore”, “Santi Giovanni e Timoteo” e “Santa Croce”. E’ inoltre presente un sito termale con vasche all’aperto accessibili gratuitamente. Strettamente legato alle tradizioni locali, il Paese preserva ancora la produzione di formaggi, dolci e pani tipici ai quali si aggiunge la produzione del vino di ottima qualità. Circondato da numerosi vigneti, Benetutti ha infatti una vocazione vitivinicola consistente e sono presenti tre importanti aziende visitabili. Merita una nota, in particolare, l’“Arvisionadu Igp”, vitigno autoctono della Sardegna che trova la sua culla d’elezione nel territorio del “Goceano”. Cenni storici risalenti al 1780 lo descrivono nel seguente modo: “vitigno a bacca bianca dal quale si ottiene l’omonimo vino, che fa della sapidità, mineralità e freschezza gustativa i cardini della sua identità e forza espressiva del territorio del “Goceano””. La promozione del vitigno è affidata ai piccoli produttori locali, all’Associazione “Confraternità dell’Arvisionadu” e alle cantine operanti nel territorio.

Denominazioni collegate

Monica di Sardegna

Monica di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Luogosanto, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc monica di sardegna

Moscato di Sardegna

Moscato di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Luogosanto, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc moscato di sardegna

Sardegna Semidano

Sardegna Semidano

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, , GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Luogosanto, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc sardegna semidano

Vermentino di Sardegna

Vermentino di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Luogosanto, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vermentino di sardegna

Isola dei Nuraghi

Isola dei Nuraghi

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Luogosanto, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Isola dei nuraghi

Cannonau di Sardegna

Cannonau di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Urzulei, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Olbia, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Luogosanto, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Benetutti , Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cannonau di sardegna

News

Città del Vino al Vinitaly 2019
PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTÀ DEL VINO Padiglione 8 – Stand G7   Domenica ...
continua »
La Guardiense e Cotarella: un sodalizio vincente
Ancora un riconoscimento per Riccardo Cotarella, enologo di fama mondialee consulente de La Guardiense. Questa volta è l&rs ...
continua »
Un'azienda giovane che ritorna alle origini
Viaboschi è una giovane azienda agricola nata dalla volontà di un ritorno alle origini dei fondatori. La cultura del ...
continua »