Comune di Camporeale

  • Telefono: 347 4806319
  • Fax: 0924 36384
  • Sitoweb: Camporeale
  • Socio dall'anno: 2000
  • Sede Amministrativa
    Via Marco Minghetti 85 90043 Camporeale (Palermo)

Origine del nome

Il nome è un composto di "campo" e "reale", con evidente significato. Per alcuni studiosi, è presso Camporeale che si sarebbe trovata l'antica città romana di Longaricum

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 3427
  • Altitudine: 425
  • Superficie: 38,72 kmq
  • Santo Patrono: Maria SS Assunta e Sant'Antonio da Padova
  • Codice ISTAT: 082019
  • Codice Catastale: B556
  • Prefisso: 0924
  • PEC: staciv.camporeale@pec.it
  • Zona Sismica: 2
  • Zona Climatica: C
  • Gradi Giorno: 1273
  • Densita: 88,50 ab/kmq
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Vincenzo Cacioppo


Storia

Appartenuto per lungo tempo alla provincia di Trapani, dista 44 km dal capoluogo e 73 da Trapani. La nascita si fa risalire al 22 maggio 1779, allorché il re concesse al principe di Camporeale Giuseppe Beccadelli di Bologna il dominio assoluto sui Feudi e le tenute di Macellaro, Valdibella, Grisì e Massariotta, incamerate da Ferdinando IV di Borbone già dal 1767, in occasione dell'espulsione dal regno di tutte le comunità gesuitiche. Le loro tenute vennero amministrate sino al 1º agosto 1778 da una giunta speciale; in seguito le si vendette al bando. Sulle colline di Macellaro andava formandosi una nuova cittadina: l'abitato da quel momento non si chiamò più Macellaro, ma Camporeale, in virtù dell'antico titolo nobiliare concesso un secolo prima, precisamente nel 1664, da re Carlo III a Pietro Beccadelli, principe di Camporeale. Fu tra i centri più colpiti nel drammatico terremoto che nel gennaio del 1968 colpì la valle del Belice. Le nuove costruzioni, segno di una nuova vitalità dei camporealesi, sorsero successivamente a valle del vecchio abitato, e lì attualmente alloggia buona parte della popolazione. All'indomani del sisma molti camporealesi cercarono fortuna nei paesi del nord, provocando, nella già evidente crisi socio-economica della cittadina, un'impennata. Del resto, l'allora principale fonte di reddito della popolazione era l'agricoltura, che soffrì non poco della mancata ricostruzione del post-sisma.

Feste

I camporealesi sono assai devoti al loro patrono Sant'Antonio da Padova, solennemente celebrato il 13 giugno (è ritenuto protettore degli orfani, e più in generale dei bambini ma anche degli infermi e dei panettieri) e dell'Assunta, il 15 agosto. Caratteristica infine 'A festa ranni, dall'11 al 13 agosto.

Informazioni Turistiche

La Chiesa Madre, dapprima dedicata alla Sacra Famiglia e poi a Sant'Antonio da Padova, subì due successivi ampliamenti, datati al 1820 e al 1907. Custodisce un rilievo gaginesco in marmo raffigurante San Calcedonio; una Madonna del Bagnasco; un Crocifisso attribuibile a fra' Umile da Petralia. Il vecchio castello baronale, risalente al 1691, appartenne in passato ai gesuiti. La facciata era munita di due torri, crollate una nel 1835 e l'altra nel 1871. Meritano una visita anche il Museo e  l’allestimento etnoantropologico (Atrio Principe),  il Monumento ai caduti, il Santuario Madonna dei Peccatori.

Denominazioni collegati

Alcamo

Alcamo

Regione di riferimento: Sicilia
Enoregione: SICILIA OCCIDENTALE, SICILIA OCCIDENTALE INTERNA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Monreale, Comune di Gibellina, Comune di Camporeale, Comune di Alcamo

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc alcamo

Monreale

Monreale

Regione di riferimento: Sicilia
Enoregione: SICILIA OCCIDENTALE INTERNA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Monreale, Comune di Camporeale

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc monreale

Terre Siciliane

Terre Siciliane

Regione di riferimento: Sicilia
Enoregione: ETNA, ISOLE, SICILIA OCCIDENTALE, SICILIA OCCIDENTALE INTERNA, SICILIA ORIENTALE, TERRE DEL CERASUOLO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Unione dei Comuni della Valle del Belice, GAL Terre dell'Etna e dell'Alcantara, Comune di Zafferana Etnea, Comune di Vittoria, Comune di Viagrande, Comune di Sclafani Bagni, Comune di Santa Venerina, Comune di Santa Margherita di Belice, Comune di Sant'Alfio, Comune di Sambuca di Sicilia, Comune di Randazzo, Comune di Piedimonte Etneo, Comune di Pantelleria, Comune di Palermo, Comune di Pachino, Comune di Noto, Comune di Montevago, Comune di Monreale, Comune di Milo, Comune di Menfi, Comune di Marsala, Comune di Linguaglossa, Comune di Gibellina, Comune di Castiglione di Sicilia, Comune di Camporeale, Comune di Alcamo

Enti Interessati
mostra/nascondi

Terre siciliane

Sicilia

Sicilia

Regione di riferimento: Sicilia
Enoregione: ETNA, ISOLE, SICILIA OCCIDENTALE, SICILIA OCCIDENTALE INTERNA, SICILIA ORIENTALE, TERRE DEL CERASUOLO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Unione dei Comuni della Valle del Belice, GAL Terre dell'Etna e dell'Alcantara, Comune di Zafferana Etnea, Comune di Vittoria, Comune di Vita, Comune di Viagrande, Comune di Sclafani Bagni, Comune di Santa Venerina, Comune di Santa Margherita di Belice, Comune di Sant'Alfio, Comune di Sambuca di Sicilia, Comune di Randazzo, Comune di Piedimonte Etneo, Comune di Pantelleria, Comune di Palermo, Comune di Pachino, Comune di Noto, Comune di Montevago, Comune di Monreale, Comune di Milo, Comune di Menfi, Comune di Marsala, Comune di Linguaglossa, Comune di Gibellina, Comune di Castiglione di Sicilia, Comune di Camporeale, Comune di Alcamo

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc sicilia

News

San Pietro di Feletto: al via la 46esima Mostra dei vini di collina
Un’eccellenza tra le eccellenze, un minuscolo territorio nel cuore di due Docg: Prosecco Superiore e Colli di Conegliano. E& ...
continua »
Cantine Aperte a Gavioli Antica Cantina
Anche quest’anno, Gavioli Antica Cantina, azienda storica nel panorama vitivinicolo nazionale, rinnova la propria adesione a ...
continua »
La festa di Cantine Aperte a Donnafugata
Domenica 28 Maggio torna l’appuntamento che celebra in tutta Italia la cultura del vino di qualità. Le Cantine storic ...
continua »