Comune di Cosenza

  • Telefono: 0984 8131
  • Fax: 0984 25583
  • Sitoweb: Cosenza
  • Sede Amministrativa
    Piazza dei Bruzi 87100 Cosenza (Cosenza)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 69065
  • Altitudine: 238
  • Superficie: 37.86
  • Santo Patrono: Madonna del Pilerio
  • Codice ISTAT: 78045
  • Codice Catastale: D086
  • Prefisso: 984
  • PEC: comunedicosenza@superpec.eu
  • Zona Sismica: 1
  • Zona Climatica: C
  • Gradi Giorno: 1317
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Mario Occhiuto


Storia

Fondata dai Bruzi nel IV secolo a.C., esercitò un ruolo egemonico sino alla conquista da parte dei romani. È identificata anche come "Atene della Calabria" in riferimento alla tradizione culturale acquisita tra XV e XVI secolo. La città fa parte di un agglomerato urbano policentrico, comprendente tra gli altri i comuni di Rende e Castrolibero, che costituisce una delle aree più vivaci della Calabria sotto il profilo socio-economico, culturale e della dotazione di servizi. Nel 2008 la Regione Calabria ha attribuito a Cosenza la qualifica di città d'arte. (fonte: it.wikipedia.org)

Feste

Fiera di San Giuseppe (marzo). Istituita da Federico II di Svevia nel 1234, la fiera si tiene oggi per una decina di giorni quando centinaia di espositori si dispongono tutt'oggi nelle principali strade nei pressi del centro storico e nei lungofiumi. In occasione della Fiera di San Giuseppe, inoltre, si tiene un festival musicale chiamato San Giuseppe Rock e la Fiera Inmensa (o "festa dell'accoglienza") dedicata ai migranti.

La Primavera del Cinema Italiano (aprile), festival cinematografico istituito nel 2007, che culmina con la cerimonia di consegna del Premio Federico II (statuetta che rappresenta l'ottagono, simbolo della storia della città di Cosenza) ai protagonisti del cinema.

Fiera Campionaria Nazionale (maggio) presso il quartiere fieristico noto come Cupole Geodetiche.

Moda Movie (maggio) per celebrare la relazione tra il mondo della moda e quello delle arti, su un tema diverso di anno in anno. Gli appuntamenti comprendono un concorso internazionale riservato a giovani fashion designer e uno per giovani registi autori di cortometraggi, oltre a workshop, convegni di studi, mostre e installazioni.

Lungo Fiume Boulevard (da giugno a settembre), organizzato presso il parco fluviale alle pendici del centro storico con diverse postazioni dedicate allo spettacolo.

Festa delle Invasioni (luglio). Si svolge a luglio nel centro storico, presso Villa Vecchia.

Gradinate in scena (settembre). Le scalinate di via Alimena si trasformano per l'occasion in una passerella di moda dove non manca anche la riflessione culturale (nel 2010 ad esempio sono state ricordate le vittime del nazismo e lo sterminio degli ebrei).

Sagra del Vino D.O.C (ottobre) arrivata nel 2015 alla XXXV edizione, nella frazione di Donnici, per la promozione del vino Donnici D.O.C..

Calabria film festival (ottobre). 

Raduno Rock, interamente dedicato alle esperienze musicali locali. Ideato e organizzato fin dai primi anni novanta dall'emittente comunitaria Radio Ciroma, si svolge presso il castello normanno-svevo. (fonte: it.wikipedia.org)

Informazioni Turistiche

Cosenza sorge sui sette colli nella valle del fiume Crati, alla confluenza di quest'ultimo con il Busento. Tale confluenza consente di distinguere l'area dell'insediamento primigenio, posta in alto fino al colle Pancrazio, e la città moderna sviluppatasi lungo la riva sinistra del Crati. Il nucleo storico, meglio conosciuto come Cosenza vecchia, rispecchia la comune facies degli antichi insediamenti collinari, dominata da vicoli erti, stretti e tortuosi lungo i quali si erge un'edificazione fatta da fabbricati minuti e palazzi signorili, arroccati sui colli Pancrazio, Guarassano e Torrevetere, a sinistra del Crati, mentre sono rare le abitazioni su i restanti colli Gramazio, Triglio, Mussano e Venneri. Il centro storico di Cosenza incarna nelle sue forme architettoniche l'apice dell'espansione e della cultura dei Bruzi. Elementi caratteristici sono la concentrazione di edifici monumentali, i numerosi palazzi padronali e di pregio, il disegno urbano, caratterizzato da un dedalo di strette strade che si snodano attorno agli antichi edifici, chiese, conventi, case fortezze, slarghi e piazze. Dalla fontana dei 13 canali sgorga l'acqua proveniente dall'acquedotto dello Zumpo in Sila; lungo il corso Telesio si trovano la Casa delle culture e il duomo del 1100, dichiarato il 12 ottobre 2011 dell'UNESCO "testimone di una cultura e di pace", mentre su uno dei sette colli (il Pancrazio) si staglia la figura del castello svevo, imponente fortezza anch'essa millenaria che fu roccaforte di Federico II di Svevia, lo "Stupor Mundi", imperatore-magnate profondamente innamorato della città. Di rilievo anche la biblioteca nazionale e i conventi di San Gaetano e San Domenico con le relative chiese. Sul colle Triglio, si trova palazzo Arnone, ex sede del Tribunale, e del carcere, ora restituito all'antico splendore e trasformato in sede della galleria nazionale, presso la quale è possibile ammirare l'originale icona della Madonna del Pilerio protettrice di Cosenza e opere di vari pittori meridionali tra cui Pietro Negroni, Mattia Preti e Luca Giordano., mentre nel Museo Diocesano di Cosenza è possibile ammirare la Stauroteca, preziosissima croce-reliquiario donata da Federico II alla città in occasione della riconsacrazione della cattedrale (1222). Nel quartiere detto della Massa è ubicato il Museo dei Brettii e degli Enotri un tempo Convento di Sant'Agostino, mentre nella Galleria Santa Chiara sorge il Museo del Fumetto, unico nel suo genere nel meridione d'Italia. (fonte: it.wikipedia.org)

Denominazioni collegate

Terre di Cosenza

Terre di Cosenza

Regione di riferimento: Calabria
Enoregione: COSENTINO E FASCIA TIRRENICA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Frascineto, Comune di Cosenza, Comune di Belmonte Calabro, Comune di Saracena

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc terre di cosenza

Calabria

Calabria

Regione di riferimento: Calabria
Enoregione: COSENTINO E FASCIA TIRRENICA, CROTONESE IONICO, IONIO MERIDIONALE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Strongoli, Comune di Saracena, Comune di Motta Santa Lucia, Comune di Melissa, Comune di Lamezia Terme, Comune di Isola di Capo Rizzuto, Comune di Frascineto, Comune di Cosenza, Comune di Cittanova, Comune di Cirò Marina, Comune di Cirò, Comune di Casignana, Comune di Bianco, Comune di Belmonte Calabro

Enti Interessati
mostra/nascondi

Calabria

News

In autunno il chicco d'uva diventa un magico laboratorio: si arricchisce di dolce, si colora di rosso, si profuma di fiori e frutt ...
continua »