Comune di Rufina

  • Telefono: 055 839651
  • Fax: 055 8397082
  • Sitoweb: Rufina
  • Sede Amministrativa
    Via Piave 5 50068 Rufina (Firenze)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 7415
  • Altitudine: 115
  • Superficie: 45.88
  • Santo Patrono: San Martino
  • Codice ISTAT: 48037
  • Codice Catastale: H635
  • Prefisso: 55
  • PEC: comune.rufina@postacert.toscana.it
  • Zona Sismica: 2
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 1939
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Mauro Pinzani


Storia

Qui Giotto visse la sua adolescenza artistica; qui le grandi famiglie fiorentine scelsero di fissare la propria dimora stimolando altresì la produzione vinicola; qui la cristianità toscana ebbe alcuni tra i suoi maggiori luoghi di culto. Lo testimoniano le tracce di insediamenti dell'epoca alto medievale come il castello dei conti Guidi a Castiglioni, la millenaria pieve di San Bartolomeo a Pomino, il complesso abitativo del IX sec. a.C. in località S.Martino. I Lorena, nel XVIII sec. rafforzarono agricoltura e vitivinicoltura finché il commercio del vino assunse un ruolo determinante e nel 1716 Cosimo III dei Medici incluse Rufina nelle quattro zone toscane produttrici di vini pregiati tutelati dalla pubblica autorità. In questo paesaggio rimasto in gran parte incontaminato – dove passa la Strada dei Vini Chianti Rùfina e Pomino - le ripide colline sono composte da terreni sabbiosi e calcarei in cui la vite prospera, esprimendosi al meglio e il clima più rigido rispetto ad altre zone chiantigiane rende i vini particolarmente longevi. Le prime notizie risalgono a una bolla di papa Gregorio VIII, del 1076, dove si parla di "homines de Rufina". Il primo nucleo abitato si costituì al Poggiolo, dove poi sorse un convento di frati. Solo assai tardi (1850-60), però, si venne formando un vero e proprio centro, di una certa consistenza, intorno alle poche case che già esistevano presso il ponte sul torrente Rufina. Anche l'incanalamento del torrente e la conseguente bonifica dei terreni furono una impresa laboriosa. Solo nel XVIII sec. i frati del Poggiolo riuscirono a risanare la zona, in modo che l'abitato di Rufina potesse cominciare a estendersi nella zona dei Piani. L'origine del Comune di Rufina è piuttosto recente, essendo stato istituito il 02/12/1915. Prima di questa data Rufina faceva parte, come frazione, del vicino Comune di Pelago. Il paese trae origine da una consistente opera di bonifica del terreno adiacente al Fiume Sieve alla sua conflenza con il torrente Rufina, realizzata nel primo settecento dai frati del "Poggiolo". Ancora oggi sono visibili strutture murarie di contenimento che hanno consolidato e reso abitabile un ansa del Fiume oggi quasi totalmente urbanizzata. (fonte: www.comune.rufina.fi.it)

Feste

Le principali manifestazioni che si svolgono sul territorio sono:

Scoppio del Carro (Sabato Santo)

Corso della Nave (seconda metà di maggio)

Bacco Artigiano (quattro giorni di mostre, rievocazioni storiche e degustazioni di vini e prodotti tipici, ultimo fine settimana di Settembre)

Turicchi in festa (6 luglio) 

Festa in Forno (primo fine settimana di Settembre)

Informazioni Turistiche

Ciò che più colpisce passeggiando per la campagna adiacente è la varietà degli scenari che si incontrano. Le suggestive geometrie dei filari della vite spesso vicini alle file di olivi interrotti dai dorati campi di grano in un ripetersi continuo di colline che toccano i boschi dei crinali montani, richiamando suggestioni alpestri. Di tanto in tanto, seguendo con lo sguardo gli alti cipressi ci si imbatte in insediamenti umani, in ville e castelli (oggi per lo più fattorie) d'antica memoria (come Pomino e Castiglioni) che testimoniano una consuetudine delle famiglie nobili fiorentine, che scelsero di fissare in questi luoghi la propria dimora stimolando altresì la produzione vinicola. Il patrimonio inestimabile di questi edifici (ancora oggi abitati) così come la disposizione del territorio, con i muretti a secco che ne evita l'erosione, sono le tracce che la storia, il lavoro umano e quindi anche l'arte del produrre vino, hanno impresso nella natura lasciando un segno indelebile e dandole una precisa identità. Da non mancare una visita al Museo della Vite e del Vino di Villa Poggio Reale: realizzato nelle enormi cantine sotterranee della prima metà dell'800, dispone di strumenti e macchinari in uso tra il 1930 e il 1960, vetri soffiati del ’700, una notevole biblioteca storica di circa 3000 volumi, una ricca Enoteca e un grande Parco.

Denominazioni collegate

Pomino

Pomino

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Rufina

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc pomino

Toscano o Toscana

Toscano o Toscana

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: APUANE, LUNIGIANA E LUCCHESIA, BOLGHERI E COSTA DEGLI ETRUSCHI, CHIANTI CLASSICO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, MAREMMA TOSCANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNAN
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Vinci, Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Suvereto, Comune di Siena, Comune di Scarlino, Comune di Scansano, Comune di San Vincenzo, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Radda in Chianti, Comune di Poggibonsi, Comune di Pitigliano, Comune di Piombino, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montescudaio, Comune di Montepulciano, Comune di Montecarlo, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Massa Marittima, Comune di Grosseto, Comune di Gavorrano, Comune di Gaiole in Chianti, Comune di Cortona, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Cinigiano, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castiglione della Pescaia, Comune di Castiglione d'Orcia, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Castellina in Chianti, Comune di Castel del Piano, Comune di Castagneto Carducci, Comune di Carmignano, Comune di Capannori, Comune di Capalbio, Comune di Campiglia Marittima, Comune di Campagnatico

Enti Interessati
mostra/nascondi

Toscano o toscana

Chianti

Chianti

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano, Comune di Vinci

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg chianti

Vin Santo del Chianti

Vin Santo del Chianti

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano, Comune di Vinci

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vin santo del chianti

Colli della  Toscana Centrale

Colli della Toscana Centrale

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: CHIANTI CLASSICO, COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Murlo, Comune di Montepulciano, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Carmignano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Colli della toscana centrale

Colli dell'Etruria Centrale

Colli dell'Etruria Centrale

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: CHIANTI CLASSICO, COLLINE ARETINE E VALDICHIANA, COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Vinci, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc colli dell etruria centrale

News

Esperienza e genuinita'
Un angolo suggestivo del Sannio Beneventano, un territorio con le sue testimonianze storiche ed archeologiche, con i vigneti e gli ...
continua »
Promozione del vino nei paesi terzi
Il Comitato di gestione vino svoltosi la scorsa settimana a Bruxelles ha dato via libera alle proposte di regolamento che apportan ...
continua »
Nuova sensibilità per clima, ambiente e territorio
Giunto alla 53ª edizione, il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella f ...
continua »