Comune di Serdiana

  • Telefono: 070 744121
  • Fax: 070 743233
  • Sitoweb: Serdiana
  • Sede Amministrativa
    Via Monsignor Saba 10 9040 Serdiana (Cagliari)

Origine del nome

Per quanto riguarda l’origine del nome, gli studiosi non sono concordi. C’è chi ipotizza una derivazione dalla radice fenicia “SARED” che significa rosso, dal colore delle argille esistenti nella zona, c’è invece chi sostiene che l’antico toponimo deriverebbe da “Sergius” un ricco patrizio romano “cives”, i cui possedimenti agricoli avrebbero dato origine al primo nucleo dal quale poi il paese si sarebbe sviluppato col nome di “Sergiana”.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 2660
  • Altitudine: 171
  • Superficie: 55.71
  • Santo Patrono: Santissimo Salvatore
  • Codice ISTAT: 92071
  • Codice Catastale: I624
  • Prefisso: 70
  • PEC: comune.serdiana@pec.it
  • Zona Sismica: 4
  • Zona Climatica: C
  • Gradi Giorno: 1290
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Antonio Pala


Storia

Non si hanno notizie precise sull’origine storica del centro di Serdiana, le varie ipotesi che si avanzano sono basate sul ritrovamento di diverso materiale archeologico durante i lavori agricoli. Nelle vicine campagne sono stati ritrovati oggetti litici a testimoniare i primi insediamenti neolitici. Gli stessi scavi, eseguiti nelle vicinanze della chiesetta campestre di Santa Maria di Sibiola, dove furono rinvenuti strumenti in pietra e altri oggetti, documentano la presenza umana fin dalla preistoria, nonché in periodo nuragico, in epoca fenicio-punica e, successivamente, per tutto il periodo romano. Dal secolo XI Serdiana appartenne al giudicato di Cagliari e fu compreso nella Curatoria di Dolia o Parte Olla, passando ai conti della Gherardesca. Dopo il 1257 il Giudicato si smembrò e fu annesso al regno d’Arborea in seguito fu dato in feudo ai Bollaix sino al 1297, anno in cui fu ceduto al comune di Pisa. In un vecchio registro pisano risalente ai primi anni del Trecento, si ritrova Serdiana, detta allora “Villa Sidriani”; dai dati rilevati pare si trattasse di un piccolo villaggio che versava annualmente una quota al Comune di Pisa equivalente a sei libre in danaro, dieci soldi per i diritti sulla produzione del vino, 54 starelli di grano e 42 di orzo.(*). Nel 1323 Serdiana passò agli Aragonesi, che sottomisero la Sardegna lasciando intatto solo il giudicato di Arborea. Il territorio conquistato venne diviso in feudi. Serdiana, insieme agli altri villaggi di Ussana, Siserri, Turris, Bacu e Jana e ad alcuni villaggi distrutti o disabitati, venne concessa, nel 1328, al nobile Clemente Salavert. Quando nel 1358 gli aragonesi fecero il censimento dei loro feudi, Serdiana risulta un possedimento di R. de Monphao o Raimondo di Mont Pavon, al quale gli abitanti versavano una quota che corrispondeva esattamente alla tassa versata in precedenza al Comune di Pisa. Pare che in quel periodo Serdiana fosse completamente spopolata in seguito alla peste e alla difficoltà dovute alle carestie e alle guerre. Nel 1440 passò ai Tomich sotto i quali con il nome di Sardiani contavano 26 fuochi (famiglie). Appartenne ai Mora nel 1544, e dieci anni dopo, ai Gaspari-Porcella...in seguito appartenne ai Fortesa. (In epoca medioevale sorgevano nel territorio di Serdiana numerose altre ville: Balardi, già spopolata nel 1455; Bacu, Modulu e Turri de Casu, tutte abbandonate). Nel 1678 la ritroviamo costituita in "Baronia de Serdiani" con 114 fuochi. Nel 1728 la Baronia si scisse in due Marchesati: il Marchesato di San Xavier o Saverio, comprendente Serdiana e Donori e il Marchesato di sant’Esperate. Ultimo feudatario di Serdiana fu la marchesa Donna Giovanna Carcassona Brunengo. Per il riscatto del marchesato, il Comune pagò Lire sarde 3.388. (Fonte: www.comune.serdiana.ca.it)

Feste

In calendario: il falò "su fogadoni" per S. Sebastiano il 20 gennaio, la benedizione dei ceri per la Candelora il 2 febbraio, i riti della Settimana Santa, i festeggiamenti di S. M. di Sibiola e S. Raffaele Arcangelo con balli e canti tradizionali, mostre di artigianato e pittura e spettacoli pirotecnici (a settembre), la Festa di Santu Sarbadoreddu con degustazione di favata e vini novelli a novembre. 

Informazioni Turistiche

Oggetti in pietra rinvenuti nelle vicinanze della chiesetta campestre di S. Maria di Sibiola (capolavoro di arte romanica costruito dai Benedettini) documentano la presenza umana fin dalla preistoria, nonché in periodo nuragico, punico e poi romano. Da visitare nel centro storico, che mantiene una planimetria di chiara derivazione araba filtrata dalla cultura spagnola, sono la Casa Carcassona nota come Castello Roberti (XVIII sec.), la Chiesa di S. Salvatore (costruita tra il XV e XVI sec. in forme neoclassiche e tardo barocche) e il Museo Etnografico e Archeologico in una ottocentesca tipica casa a corte di pregevole fattura. A S’Isca Manna si trova la migliore espressione di macchia mediterranea, la fioritura dei ciclamini a primavera e i rigogliosi oleandri in prossimità delle sorgenti e del Flumineddu.

Denominazioni collegati

Isola dei Nuraghi

Isola dei Nuraghi

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Isola dei nuraghi

Vermentino di Sardegna

Vermentino di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Usini, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vermentino di sardegna

Sardegna Semidano

Sardegna Semidano

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, , GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Usini, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc sardegna semidano

Nasco di Cagliari

Nasco di Cagliari

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terralba, Comune di Serdiana, Comune di Selargius, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc nasco di cagliari

Moscato di Sardegna

Moscato di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc moscato di sardegna

Monica di Sardegna

Monica di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc monica di sardegna

Girò di Cagliari

Girò di Cagliari

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terralba, Comune di Serdiana, Comune di Selargius, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc gir di cagliari

Cannonau di Sardegna

Cannonau di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Usini, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cannonau di sardegna

Cagliari

Cagliari

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terralba, Comune di Serdiana, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cagliar

Sibiola

Sibiola

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: CAGLIARITANO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Serdiana

Enti Interessati
mostra/nascondi

Sibiola

Nuragus di Cagliari

Nuragus di Cagliari

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: CAGLIARITANO, SULCIS E CAMPIDANO, COSTA CENTRO OCCIDENTALE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terralba, Comune di Serdiana, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc nuragus di cagliar

News

San Pietro di Feletto: al via la 46esima Mostra dei vini di collina
Un’eccellenza tra le eccellenze, un minuscolo territorio nel cuore di due Docg: Prosecco Superiore e Colli di Conegliano. E& ...
continua »
Cantine Aperte a Gavioli Antica Cantina
Anche quest’anno, Gavioli Antica Cantina, azienda storica nel panorama vitivinicolo nazionale, rinnova la propria adesione a ...
continua »
La festa di Cantine Aperte a Donnafugata
Domenica 28 Maggio torna l’appuntamento che celebra in tutta Italia la cultura del vino di qualità. Le Cantine storic ...
continua »