Comune di Vinci

  • Telefono: 0571 9331
  • Fax: 0571 56388
  • Sitoweb: Vinci
  • Sede Amministrativa
    Piazza Leonardo da Vinci 29 50059 Vinci (Firenze)

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 14296
  • Altitudine: 97
  • Superficie: 54.19
  • Santo Patrono: Sant'Andrea
  • Codice ISTAT: 48050
  • Codice Catastale: M059
  • Prefisso: 571
  • PEC: comune.vinci@postacert.toscana.it
  • Zona Sismica: 3S
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 1765
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Giuseppe Torchia


Storia

Il castello di Vinci venne fondato dai Conti Guidi attorno all’anno Mille; il nucleo originario del castello è costituito dalla torre, risalente alla prima metà del secolo XII. Vinci passò sotto la giurisdizione del comune di Firenze nella seconda metà del secolo XIII. Fu venduto, insieme agli altri castelli del Valdarno inferiore, nel 1254; dopo la battaglia di Montaperti (1260) i conti Guidi si impadronirono di nuovo dei castelli venduti, compreso Vinci, ma nel 1273 li rivendettero definitivamente al comune di Firenze. ... Il territorio di Vinci era basato su un’organizzazione in popoli e pivieri; le Rationes decimarum del 1274-80 e del 1296-97, cioè i ruoli delle Decime ecclesiastiche che ogni parrocchia o popolo era tenuto a pagare alla santa Sede, ci descrivono il castello di Vinci come coincidente con il popolo di santa Croce a Vinci, che insieme ai popoli rurali di santa Maria a Faltognano, san Pietro a Vitolini, san Donato in Greti, sant’Jacopo a Vallebretta, e san Michele Allianella (Dianella) costituiva il piviere di san Giovanni in Greti o sant’Ansano, della diocesi di Pistoia.... I primi Statuti di Vinci vennero redatti nel 1383. Un momento decisivo per l’ assetto insediativo castellano può essere considerato il periodo compreso tra gli anni ’30 e ’60 del Trecento; in un arco di tempo relativamente breve nei castelli del Montalbano, compreso Vinci, vennero riedificate mura, ripristinate torri, riparati e ampliati steccati, ripuliti fossati, restituendo efficienza alle difese e organizzando un sistema continuo di presidi del confine occidentale del contado. ... Nel 1424 il territorio di Vinci venne accorpato con la podesteria di Cerreto Guidi; la residenza del podestà venne fissata a Vinci; nel 1475 la residenza viene alternata fra i due centri, mentre dopo varie vicissitudini nel 1545 si stabilisce definitivamente la residenza alternata dei podestà. Al momento dell’istituzione delle cancellerie, organi di controllo amministrativo del territorio, viene istituita una sola cancelleria con sede a Cerreto. Nel 1772 abbiamo l’abolizione della podesteria di Vinci e l’aggregazione di questo territorio alla podesteria di Cerreto Guidi; contestuale la sottoposizione al vicariato di Empoli; nel 1774 addirittura viene abolito il comune di Vinci con la successiva aggregazione del relativo territorio al comune di Cerreto Guidi. ... Nel 1808, con l’inizio della dominazione francese, abbiamo il ripristino dell'amministrazione locale a Vinci con il nome di mairie. Alla fine della dominazione francese, nel 1814, Vinci viene confermato in capoluogo di comune. (fonte: www.comune.vinci.fi.it)

Feste

A luglio la Festa dell'Unicorno riempie le strade della città di amanti del fantasy, spettacoli, ristori a tema, elfi, fate, creature fantastiche, giocolieri e cavalieri. A settembre da alcuni anni si organizza “La via di Caterina. Sulle orme di Leonardo fanciullo”, percorso enoteatrale da Vinci a San Pantaleo.

Informazioni Turistiche

Immersa in una campagna verdissima, tra vigne ed oliveti che regalano ottimo vino e olio pregiato, Vinci è situata sulle pendici del Montalbano, incantevole massiccio collinare tra le province di Firenze e Pistoia, e dunque nel cuore della Toscana, a breve distanza dalle maggiori città d’arte della regione. La primitiva costruzione del castello risale all’Alto Medioevo ed è noto nella tradizione popolare come “castello della nave” per la forma allungata e la torre che rimandano alla sagoma di un’imbarcazione a vela dove i due alberi sarebbero la torre della Rocca dei Conti Guidi e il campanile della chiesa di Santa Croce. Antico possesso dei Conti Guidi, fu la patria di Leonardo che vi nacque nel 1452 e vi trascorse gli anni della sua fanciullezza. Il Museo Leonardiano, completato da una ricca biblioteca si costituisce come una delle raccolte più ampie ed originali di macchine e modelli di Leonardo inventore, tecnologo e ingegnere. Da Vinci parte una estesa rete di itinerari pedonali e ciclabili che si addentrano nel Barco Reale Mediceo (la vasta area naturale del Montalbano adibita dai Medici a riserva di caccia ) e raggiungono località collinari immerse nel verde, siti archeologici, boschi antichissimi come il lecceto di Pietramarina.

Denominazioni collegate

Toscano o Toscana

Toscano o Toscana

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: APUANE, LUNIGIANA E LUCCHESIA, BOLGHERI E COSTA DEGLI ETRUSCHI, CHIANTI CLASSICO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, MAREMMA TOSCANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNAN
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Vinci, Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Suvereto, Comune di Siena, Comune di Scarlino, Comune di Scansano, Comune di San Vincenzo, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Radda in Chianti, Comune di Poggibonsi, Comune di Pitigliano, Comune di Piombino, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montescudaio, Comune di Montepulciano, Comune di Montecarlo, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Massa Marittima, Comune di Grosseto, Comune di Gavorrano, Comune di Gaiole in Chianti, Comune di Cortona, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Cinigiano, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castiglione della Pescaia, Comune di Castiglione d'Orcia, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Castellina in Chianti, Comune di Castel del Piano, Comune di Castagneto Carducci, Comune di Carmignano, Comune di Capannori, Comune di Capalbio, Comune di Campiglia Marittima, Comune di Campagnatico

Enti Interessati
mostra/nascondi

Toscano o toscana

Bianco dell'Empolese

Bianco dell'Empolese

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Vinci

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc bianco dell empolese

Vin Santo del Chianti

Vin Santo del Chianti

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano, Comune di Vinci

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vin santo del chianti

Chianti

Chianti

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, COLLINE ARETINI E VALDICHIANA, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano, Comune di Vinci

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg chianti

Colli dell'Etruria Centrale

Colli dell'Etruria Centrale

Regione di riferimento: Toscana
Enoregione: CHIANTI CLASSICO, COLLINE ARETINE E VALDICHIANA, COLLINE FIORENTINE E CARMIGNANO, MONTALCINO E TERRE DI SIENA, TERRE DI MONTEPULCIANO E ORCIA, TOSCANA CENTRALE E SAN GIMIGNANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Terricciola, Comune di Terranuova Bracciolini, Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Comune di Siena, Comune di San Gimignano, Comune di San Casciano dei Bagni, Comune di Rufina, Comune di Rapolano Terme, Comune di Poggibonsi, Comune di Peccioli, Comune di Murlo, Comune di Montespertoli, Comune di Montepulciano, Comune di Monte San Savino, Comune di Montalcino, Comune di Colle di Val d'Elsa, Comune di Chiusi, Comune di Cetona, Comune di Vinci, Comune di Castelnuovo Berardenga, Comune di Carmignano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc colli dell etruria centrale

News

Il borgo di Vinci tra Leonardo e itinerari enogastronomici
Tra gli itinerari enograstonomici la Toscana si conferma come la regione più attrattiva d’Italia (48%) -&nb ...
continua »
Degustazioni e arte in vigna
Godersi un bel viaggio e un soggiorno sulle vie del gusto, per un itinerario ricco di piacere, arte storia e cultura. L’enot ...
continua »
Due etruschi a Guardia: Il genio di Leonardo
Inaugurata lo scorso 4 maggio la mostra didattica “Leonardo da Vinci: la vita, le opere, i codici e le macchine", alla chies ...
continua »