Dal calice alla Coppa dei Campioni

Dal calice alla Coppa dei Campioni


 Aria di festa oggi nella sede del Consorzio di tutela del Prosecco DOC, all’arrivo della Coppa conquistata nella finale della Champions League dalle Pantere gialloblù dell’Imoco Volley, protagoniste di una serie mozzafiato di vittorie ininterrotte.

 

“Abbiamo assistito con trepidazione e grande emozione – dichiara il presidente del Consorzio di tutela della DOC Prosecco Stefano Zanette - a 45 partite senza sconfitte su un totale di ben 64 gare consecutive vinte: Supercoppa Italiana, Coppa Italia, il quarto Scudetto e persino la prima Champions League che lo scorso primo maggio ha arricchito il palmarès dell’Imoco Volley con il 13° trofeo. Per noi che le sosteniamo fin dalla nascita, è stato un crescendo di soddisfazioni, motivo di grande orgoglio. E oggi, poter reggere questa ambitissima Coppa insieme al presidente Piero Garbellotto è un vero onore per il Prosecco, e per tutto il territorio che le Pantere, grazie alle loro imprese, stanno contribuendo a promuovere nel mondo”.

 

"Mai avremmo pensato che in pochi anni saremmo diventati Campioni d'Italia, Campioni d'Europa e Campioni del Mondo  contemporaneamente in carica. Il nostro impegno si è tradotto nella realizzazione di un sogno meraviglioso da condividere con tutti i nostri fantastici tifosi, i migliori d'Europa, che anche a distanza -in questo anno difficile- ci sono sempre stati vicini. E un grazie speciale va a tutti gli sponsor come il Consorzio del Prosecco DOC che ci hanno sostenuto. Per noi la festa è ormai sinonimo di brindisi con il Prosecco!”

 

Un solenne e gioioso brindisi con le bollicine più amate del mondo, in versione rosé, ha concluso l’incontro nel Palazzo del Prosecco di Piazza Filodrammatici a Treviso.