Food & Rosé Selection

Food & Rosé Selection


AL VIA FOOD & ROSÉ SELECTION:
DA OGGI L’AQUILA ACCENDE I RIFLETTORI
SUI MIGLIORI ABBINAMENTI CIBO-VINO ROSATO


Protagoniste della sfida oltre 120 etichette europee giudicate da 45 esperti internazionali e abbinate alla prestigiosa cucina del ristorante Magione Papale. Ai fornelli anche i ragazzi dell’Istituto Alberghiero "Leonardo da Vinci L’Aquila"

Oltre 120 vini rosati top, provenienti da Austria, Belgio, Bulgaria, Spagna, Francia, Grecia, Portogallo, Moldavia, Romania, Slovacchia e naturalmente Italia. Quarantacinque esperti degustatori internazionali, tra sommelier, critici, buyer, giornalisti e rappresentanti di organizzazioni. Alcune delle eccellenze gastronomiche abruzzesi elaborate dalla prestigiosa cucina del ristorante aquilano Magione Papale insieme ai ragazzi dell’Istituto Alberghiero "Leonardo da Vinci L’Aquila”. Tre giorni ad alto tasso competitivo, arricchiti da quattro incontri sui temi caldi del drink pink.

 

Questi i capisaldi della prima edizione della Food & Rosé Selection by Concours Mondial de Bruxelles (concoursmondial.com/it/food-rose-selection-2/), che si terrà a L’Aquila dal 4 al 6 giugno, nel pieno rispetto delle distanze di sicurezza e delle misure sanitarie anti Covid, grazie anche ai dispositivi forniti dall’azienda abruzzese Safegatepro (www.safegatepro.it), sponsor dell’iniziativa, e a Dante Labs dell’Aquila che fornirà il laboratorio mobile per i test Covid.

 

Una nuova scommessa, realizzata dell'unico concorso itinerante al mondo in collaborazione con la Regione Abruzzo, che questa volta punta tutto sulla sincronia perfetta tra cibo e vino rosato per assegnare otto Trofei Food & Rosé Selection a quelle etichette (già premiate con le Grandi Medaglie d’Oro e le Medaglie d’Oro nella prima edizione della Selezione Rosé by CMB che si è svolta lo scorso marzo a Bruxelles), che esprimono al meglio le loro caratteristiche per ogni categoria di cibo in gara (aperitivo; pesce crudo; pesce cotto; salumi; carni cotte; cibi piccanti; formaggi; dessert).

 

Da oggi, e fino a domenica 6 giugno, via libera quindi alla sperimentazione per diverse occasioni di consumo di vino rosato, oggi alla ribalda a livello mondiale e in grado di accompagnare sia gli aperitivi che i pasti per la loro versatilità. Obiettivo della Food & Rosé Selection by CMB sarà in particolare aprire nuovi orizzonti gustativi nel corso di sessioni di degustazioni prima alla cieca e poi in tandem, ma sempre alla cieca, con i piatti a base di alcuni dei prodotti più rappresentativi dell’Abruzzo, che spaziano dalle specialità di mare alle prelibatezze di origine contadina legate all’antica pratica della transumanza, riconosciuta nel 2019 dall’Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

 

Dalla pratica alla teoria, nel corso della tre giorni aquilana ci sarà spazio anche per quattro incontri di approfondimento (visibili online e sempre disponibili sull'account YouTube del Concours Mondial de Bruxelles: https://www.youtube.com/user/Vinopres) che, attraverso il coinvolgimento diretto di alcuni dei principali attori del comparto, faranno il punto sullo stato dell’arte del consumo, della produzione e dei trend del vino rosato in Italia e nel mondo.

 

Foto: ©Consorzio Vini d'Abruzzo

 

Il programma della Food & Rosé Selection by CMB

 

 

 

VENERDÌ 4 GIUGNO

 

Apertura ufficiale della competizione.

 

 

 

Incontro “CERASUOLO, CHIARETTO, ROSATO: I ROSÉ ITALIANI DA UVE AUTOCTONE”

 

Ore 17.30 - Palazzo della Regione

 

A cura di Davide Acerra, amministratore e responsabile della comunicazione del Consorzio per la Tutela dei Vini d'Abruzzo (lingua italiana, con traduzione simultanea in inglese).

 

Incontro “PASSATO, PRESENTE E FUTURO DEL VINO ROSATO: PRINCIPALI EVOLUZIONI TECNICHE E CONSEGUENZE SUL PRODOTTO”

 

Ore 18.30 - Palazzo della Regione

 

A cura di Gilles Masson & Nathalie Poulzagues, rispettivamente direttore e project manager del Centro di ricerca e sperimentazione sul vino rosato in Provenza (lingua francese, con traduzione in inglese).

 

 

 

SABATO 5 GIUGNO

 

Apertura sessioni di degustazioni alla cieca, durante le quali i giudici dovranno classificare le etichette in base alla loro tipicità e alla loro capacità di sposarsi con otto specifiche categorie di piatti: aperitivo; pesce crudo; pesce cotto; salumi; carni cotte; cibi piccanti; formaggi; dessert.

 

 

 

Incontro “TENDENZE GLOBALI DEL VINO: L'OPPORTUNITÀ DEL ROSÉ”

 

Ore 8.45 - Magione Papale

 

A cura di Pierpaolo Penco, consulente di marketing enogastronomico di Affinamenti e Country Manager Italia di Wine Intelligence (lingua inglese).

 

DOMENICA 6 GIUGNO

 

Si entra nel vivo del concorso con una sorta di tête-à-tête, dove si deciderà quale vino rosato sarà il migliore per ogni categoria di cibo e dunque quale pink label conquisterà uno degli otto Trofei Food & Rosé Selection previsti dalla competizione.

 

 

 

Incontro “LE NUOVE FRONTIERE DEL PACKAGING E DEL MARKETING DEI VINI ROSATI”

 

Ore 8.45 - Magione Papale

 

A cura di Kateřina Slezáková e Gaia Gottardo, rispettivamente responsabile marketing di Vinolok e distributore Vinolok presso Amorim Cork Italia S.p.A. (lingua inglese).

 

Gli otto Trofei Food & Rosé Selection by CMB:

  1. Miglior vino rosato da aperitivo;
  2. Miglior vino rosato per il pesce crudo;
  3. Miglior vino rosato per il pesce cotto;
  4. Miglior vino rosato per salumi;
  5. Miglior vino rosato per la carne cotta;
  6. Miglior vino rosato per il cibo piccante;
  7. Miglior vino rosato per il formaggio;
  8. Miglior vino rosato per il dessert.