Il vino della città dai 100 orizzonti

Il vino della città dai 100 orizzonti


I Colli Asolani sono un insieme di dolci pendii punteggiati di vigneti e oliveti, che abbracciano la città di Asolo, definita da Giosuè Carducci la “città dei cento orizzonti”, uno dei centri storici più belli e suggestivi d’Italia. Qui, fin dall’anno 1000 d.C., i monaci benedettini diffusero la cultura per la coltivazione della vite e il vino, che ebbe in seguito florido sviluppo con la Repubblica di Venezia.

E qui nascono i vini della Tenuta Amadio, che racchiude in sé un’anima antica ed al tempo stesso moderna, ed è il risultato dell’amore e dell’impegno delle diverse generazioni della famiglia Rech per questi colli. La proprietà conta 20 ha coltivati a vigneto e distribuiti in diversi possedimenti: il Vigneto del Biss, il Vigneto del Longon e il Vigneto Era Grande, che grazie alle loro specificità offrono uve diverse per sapore e caratteristiche, le quali si sposano alla perfezione tra loro e riescono a conferire sentori e profumi che li rendono prodotti unici nel loro genere.

In vigneto si pratica un’agricoltura di tipo sostenibile, nella convinzione che sia importante preservare la terra per poterla donare fertile alle generazioni successive. La Tenuta ora rivive grazie alla passione e alla volontà di Simone e Silvia Rech, che hanno voluto recuperare la vocazione vitivinicola del territorio e ripopolare di vigneti la proprietà. L’eccellenza delle uve viene preservata nelle lavorazioni in cantina, dove si utilizzano grappoli provenienti quasi esclusivamente da terreni di propria conduzione. La vendemmia, proprio come un tempo, avviene manualmente e i processi di vinificazione sono tutti a temperatura controllata.

Quest’anno l’Asolo Prosecco Superiore DOCG (Glera 100%) è stato premiato con una Medaglia d'Oro sia nella classifica generale della XIX edizione del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2021 sia nella speciale sezione Forum degli Spumanti.

Per gli appassionati del Prosecco e dei Colli Asolani Tenuta Amadio offre diverse tipologie di visite ai vigneti ed alla cantina, con degustazioni guidate accompagnati dai prodotti tipici a km 0 e possibilità di organizzare i tour anche in lingua inglese, francese, tedesca o russa.