5 gli spumanti italiani premiati con le

5 gli spumanti italiani premiati con le


SPARKLE 2022:

95 I VINI PREMIATI CON LE “5 SFERE”

DALLA VENTESIMA EDIZIONE DELLA GUIDA

AI MIGLIORI SPUMANTI SECCHI ITALIANI




LA REGIONE PIÙ PREMIATA È LA LOMBARDIA (37)

SEGUONO IL TRENTINO (20) E IL VENETO (17)

Andrà in scena a Roma, sabato 27 novembre 2021, la presentazione di Sparkle 2022, ventesima edizione della guida ai migliori spumanti secchi italiani, edita dalla storica rivista di enogastronomia Cucina &Vini. A partire dalle ore 11.30, presso l’hotel The Westin Excelsior (Via Vittorio Veneto, 125), saranno premiate con le ambite “5 sfere” ben 95 etichette tra le circa 900 presenti in guida, prodotte dalle migliori aziende vitivinicole del Bel Paese.

La regione più rappresentata è la Lombardia, grazie ai 37 riconoscimenti ricevuti per lo più da vini appartenenti alla denominazione Franciacorta DOCG; a quota 20, il Trentino, con soli Trento DOC; segue, con 17 premi, il Veneto, a stragrande maggioranza Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG; poi Piemonte (7), Alto Adige (4), Puglia (3), Abruzzo (2) e, con una cantina a testa, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Marche, Lazio e Sicilia.

“Frutto di sei mesi di degustazioni – sottolinea Francesco D’Agostino, direttore di Cucina & Vini e curatore della guida - Sparkle 2022 tratteggia un quadro della qualità del mondo delle bollicine italiane molto confortante. In venti anni di cronaca sono stati analizzati e raccontati tutti i fenomeni spumantistici del Paese attraverso l’assaggio delle loro espressioni in bottiglia, registrando una crescita molto importante, accompagnata da un allargamento, non prevedibile venti anni fa, della base delle aziende coinvolte nella produzione. Bere bollicine è stata una tendenza ed è anche diventata una moda, arrivando a svincolare lo spumante secco dal confinamento a prodotto da festeggiamento, portandolo definitivamente nel suo alveo naturale, dall’aperitivo alla tavola. Fenomeno questo che negli ultimi cinque anni ha avuto un’accelerazione forte”.

Convinzioni testimoniate dai numeri, secondo cui la produzione di spumante nell’annualità dal primo agosto 2020 al 31 luglio 2021 ha registrato un numero di bottiglie che sfiora il miliardo, superando 988 milioni di pezzi (dato fornito da Icqrf), mentre nella passata stagione non si arrivava a 840 milioni. Una crescita superiore al 17% è un fatto unico nel panorama mondiale, sintomo di un successo internazionale destinato a consolidarsi e ad allargarsi a tutti i territori produttivi.

La presentazione del volume tornerà ad aprire le danze, dopo l’interruzione forzata dello scorso anno, a uno degli eventi più attesi dagli appassionati del buon bere di Roma e non solo: Sparkleday. Dalle ore 14.00 alle 22.00 gli eleganti saloni del The Westin Excelsior ospiteranno una grande degustazione con oltre 200 grandi spumanti secchi italiani, tra quelli presenti in guida. In abbinamento una golosa selezione di prodotti street food di tre realtà della Capitale: le creazioni di pesce crude e cotte di Meglio Fresco Pescheria, i maritozzi gourmet de Il Maritozzo Rosso e una vasta scelta di bontà italiane tra salumi, formaggi e molto altro selezionate da Eccefood, uno shop online di prodotti agroalimentari italiani.
Sponsor ufficiali dell’evento saranno i Fratelli Milano Italian Coffee a disposizione per chi, tra una degustazione e l’altra, avrà voglia di concedersi una pausa caffè di qualità. E ancora, per la parte tecnica, sarà presente Diam Bouchage, azienda francese leader nella produzione di tappi in sughero, ideatrice e produttrice della linea di tappi interamente dedicata alle bollicine, i Diam Mythik.

Tutte le info su come partecipare ed elenco delle aziende presenti in aggiornamento su www.cucinaevini.it. La guida Sparkle 2022 è in vendita sul sito www.shop.cucinaevini.it.