Un nuovo progetto biologico ed ecosostenibile

Un nuovo progetto biologico ed ecosostenibile


La Cooperativa Vecchia Cantina di Montepulciano, nata nel 1937, è la più antica della Toscana e la più grande del territorio. Una storia fatta di persone, passione e amore per il territorio, dove essere soci significa imparare dalla tradizione con il pensiero verso il futuro.

Oggi conta circa 400 soci, che hanno scelto di lavorare insieme con un obiettivo comune: garantire prodotti sempre più di qualità ad un prezzo accessibile. I vigneti si estendono su nove comuni distribuiti tra le province di Siena e Arezzo in Toscana e Perugia in Umbria.

La Cooperativa offre la sua lunga esperienza nel settore, nuove e moderne tecniche di lavorazione, un team di agronomi ed enologi che dà supporto durante l’intero ciclo produttivo e di valorizzazione del prodotto. La sostenibilità, come valore aggiunto per le aziende, il fare rete a livello nazionale e internazionale, il guardare al benessere di tutti gli attori della filiera per produrre un impatto positivo sui dipendenti, sulla comunità e sull’ambiente: questi i cardini della filosofia della cooperativa che punta all’eccellenza fin dal vigneto.

Il risultato è una ampia varietà di vini prodotti, tra cui spicca il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, in versione annata e Riserva. La sede si trova alle porte di Montepulciano, dove verrà inaugurato un moderno centro di accoglienza turistica. Il Centro di Vinificazione, dove viene ottimizzata la lavorazione di tutte le uve conferite dai soci, si trova a Montepulciano Stazione. La sede storica ospita gli uffici, i magazzini, le vasche per lo stoccaggio dei vini finiti, la linea di imbottigliamento e le due splendide bottaie sotterranee. Qui troviamo anche il negozio dove è possibile acquistare i vini e prodotti tipici di alcuni soci.

Tutti i marchi hanno una storia particolare da raccontare, offrendo un assaggio di tradizione e passione, capace di sedurre ogni palato: la Vecchia Cantina (la linea del genius loci del territorio), Poggio Stella (la linea dell’equilibrio tra tradizione e innovazione), la selezione dedicata a Francesco Redi, Astorre Noti (la linea della tradizione contemporanea).

Quest’anno lo Speciale BiodiVino del Concorso Enologico Internazionale delle Città del Vino ha premiato con una Medaglia d'Argento il Vino Nobile di Montepulciano DOCG Toscana UN-IO BIO Vecchia Cantina 2017 (Sangiovese 90%) che fa parte di un progetto biologico ed ecosostenibile nato in collaborazione con un’altra cooperativa, Castelli del Grevepesa.