DUINOBOOK: Storie d’Europa, tra pietre, angeli e vini

DUINOBOOK: Storie d’Europa, tra pietre, angeli e vini


 OTTO MESI RICCHI DI ATTIVITÀ CON DUECENTO EVENTI IN PROGRAMMA

C’è grande attesa per la nuova edizione di Duino&Book che prenderà il via il 1° maggio e si preannuncia straordinaria: il Festival, giunto con crescente successo alla 9^ edizione, si arricchisce anno dopo anno di eventi legati alla valorizzazione della cultura, della lingua e del paesaggio attraverso la visita di luoghi fantastici del Fvg che vengono descritti e assaporati attraverso forme innovative di lettura e raccontati da chi li vive a chi deve ancora scoprirli.

Riprendendo la formula di successo dell’anno passato, anche nel 2022, la rassegna si svolgerà in tre fasi e avrà un respiro sempre più internazionale: la 9^ edizione di D&B infatti si caratterizza per il sostegno a 15 comuni italiani e sloveni individuati tra gli stakeholders dell’area di GO!2025.

D&B 2022 si svolgerà inoltre in Austria (Graz), Ungheria (Budapest), Slovenia (Capodistria, Stanjel, Lubiana, Nova Gorica) e Croazia (Spalato) con l’obiettivo di raggiungere una dimensione sempre più europea, internazionalizzarsi e cogliere appieno l’opportunità data da GO!2025 - Capitale Europea della Cultura. Il Festival si pone come obiettivo quello di promuovere la letteratura e il dibattito culturale e di offrire una qualificata vetrina su cultura, lingua e paesaggio del Fvg, contribuendo a valorizzarne le peculiarità e l’offerta enogastronomica attraverso la realizzazione di eventi culturali anche in collaborazione con cantine del Carso, operatori turistici e Proloco.

Saranno “Storie d’Europa tra Pietre, Angeli e Vini” quelle che troveranno spazio all’interno di un articolato programma. La Pietra (dalle cave alla vita dello scalpellino), il Vino (l’ambiente, il vino, la cantina e il viticoltore) e gli Angeli costituiranno gli elementi cardine del Festival e condurranno il pubblico a esplorare un’edizione che saprà coinvolgere davvero tutti a 360°.

Come suggerisce il titolo dell’annuale manifestazione, il libro e la lettura costituiranno come sempre il piatto forte del Festival: il calendario proporrà infatti vari concorsi letterari, tra i quali spicca la seconda edizione del Premio Letterario Internazionale “Rainer Maria Rilke” con tema principale l’Europa” e la seconda edizione del Concorso dei Racconti dello Schioppettino.

Il programma di questa prima fase, che si svolgerà dall’1 maggio a fine giugno in forma ibrida (online, in diretta online e in presenza), snodandosi attraverso un importante e variegato calendario, prevede concerti, letture e musica, presentazioni di libri fotografici e volumi storici, videoconferenze, proiezioni di Docufilm, Tour e camminate virtuali, itinerari storici e religiosi, letture in italiano e sloveno e presentazioni in anteprima tra cui quella del Concorso letterario dedicato ai vini alla terra alle pietre di Prepotto (UD). La seconda fase del progetto saraà rappresentata dalla seconda edizione del Festival degli Angeli, in programma dall’1 al 17 luglio, contraddistinta da importanti iniziative dedicate agli Angeli sul territorio italiano.

A chiudere Il festival sarà la terza e ultima fase, “Storie di Vini” – Appuntamenti d’autunno, prevista dall’1 settembre al 3 dicembre, con uno sguardo alla vicina Slovenia, con il progetto transfrontaliero che si collega alla valorizzazione del Collio/Brda/Cuei e le iniziative di Go!025. “Con grande entusiasmo – ha esordito il Presidente del Gruppo Ermada Flavio Vidonis – presentiamo oggi l’edizione 2022 del Duino&Book, Storie d’’Europa tra Pietre, Angeli e Vini.

Duino&book sarà gioia, armonia e condivisione di territori e anime diverse, suddiviso com’è in tre distinte fasi (Pietre, Angeli e Vini) che caratterizzeranno otto mesi di iniziative, coinvolgerà cinque nazioni europee (Italia, Austria, Slovenia, Croazia e Ungheria), nove regioni italiane (Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Piemonte e Liguria) e numerose città italiane ed estere, confermando l’internazionalità del progetto. Quasi 200 gli appuntamenti, che la nona edizione di Duino&Book intende promuovere a 360° sostenendo ricerca, divulgazione ed eventi destinati a un pubblico trasversale.

Il progetto è promosso dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis, finanziato dalla Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia nell’ambito della Promozione delle attività culturali – iniziative progettuali 2021 per le manifestazioni di divulgazione della cultura umanistica. Vede per le varie sezioni diversi e specifici contributi per la loro realizzazione.

Dieci i partner ufficiali del Progetto: Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia, Comune di Gorizia (Gorizia – Fvg), Comune di Capriva del Friuli (Gorizia – Fvg), Comune di Sequals (Pordenone – Fvg), Comune di Prepotto (Udine – Fvg), Comune di Dolegna del Collio, Istituzione Bologna Musei – Museo del Risorgimento di Bologna (Bologna – Emilia Romagna), Associazione Nazionale Città del Vino (Siena – Toscana), Università della Terza Età Aps (Trieste – Fvg), Associazione Scrittori Carinzian. Collaborano in maniera continuativa anche le seguenti entità: Associazione Genitori Rilke Aps (Duino Aurisina – Fvg), Gruppo Speleologico Flondar (Duino Aurisina – Fvg), Uther Pendragon Festival Celtico e Lions Club Duino Aurisina, Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000, ma saranno ben oltre 50 gli ulteriori soggetti (editori, enti, associazioni, aziende e media), che saranno coinvolti e protagonisti degli eventi diffusi negli otto mesi di svolgimento. Il progetto è inserito all’interno della rassegna “Algy il magnifico lettore” iniziative di promozione della lettura promosso dal Comune di Duino Aurisina Obcina Devin Nabrežina e il Centro per il libro e la Lettura.

Gli eventi sono realizzati a cura di esperti, appassionati e autori locali, nonché da ricercatori altamente qualificati, rappresentanti dei maggiori atenei nazionali, tra i quali l’Università di Roma - Sapienza, l’Università di Padova, l’Università di Pisa e della Tuscia, gli atenei di Udine e Trieste, lo IUAV di Venezia, l’Università di Lubiana in Slovenia e in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli-Venezia Giulia e lo IUAV di Venezia. Fondamentale il coinvolgimento dell’Università di Lubiana che dispone dell’accesso agli Archivi della Repubblica di Slovenia, fonte archivistica nella ricostruzione della storia dell’imprenditore sloveno di successo Gustav Tönnies (1814– 1886) e la sua eredità che porterà i figli a gestire i primi consorzi per il sfruttamento della pietra di Aurisina nel ‘900. Al progetto, promosso dall’Archivio, partecipano anche la Società Sloveno-Svedese e una serie di altre istituzioni archivistiche, formative e museali provenienti da Slovenia, Austria, Italia, Ungheria, Croazia e Bosnia ed Erzegovina.

Duino&Book è promosso dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis, si svolge grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia nell’ambito della Promozione delle attività culturali – iniziative progettuali 2022 per le manifestazioni di divulgazione della cultura umanistica e si avvale di diversi e specifici contributi nelle varie sezioni per la loro realizzazione.

Due ulteriori progetti si intrecceranno con DuinoBook, ovverosia “Storie di Pietre e di Confini in tempo di Pace” che vedranno la programmazione di mostre e spettacoli in diverse Città della regione Fvg.

STORIE DI PIETRE

Dal 1 al 30 giugno 2022 Aurisina è la sede di una delle più grandi attività estrattive e di lavorazione del marmo in Europa fin dalla prima età romana. Oltre ad essere presente nella storia architettonica di Trieste e Bologna, il marmo adorna il Palazzo Reale e il Parlamento di Vienna, il Parlamento e il Teatro dell'Opera a Budapest, l’aeroporto di Berlino, il Palazzo Reale de Il Cairo, il Palazzo Diocleziano di Spalato. Nel 1870 fu fondata la scuola per artigiani e scalpellini e l'abilità delle maestranze fu presto nota. Oggi i marmi di Aurisina decorano straordinarie opere architettoniche nel mondo: la Défense di Parigi, il Dai Ichi Life Insurance Building di Sendaj City in Giappone e la Metropolitana di Atlanta. D&B racconta questa storia monumentale con eventi legati alla pietra e ai suoi maestri, in luoghi suggestivi e simbolici, presso artigiani marmisti e cave dismesse o in live streaming, con lo scopo di esplorare e risaltare questa eccellenza mondiale tra le pagine della storia del continente. Scopriremo i palazzi e monumenti di Budapest, Graz, Lubiana e Spalato in live streaming, insieme a relatori qualificati in ambito storico e architettonico e alla sede di Vienna del proponente. Il programma comprende simposi, conferenze, live streaming e puntate registrate su tematiche che toccano il paleolitico e il neolitico, il periodo imperiale romano, la Grande Guerra, l’800 e il fiorire della zona artigianale e industriale finalizzata allo sfruttamento della Pietra di Aurisina e alla sua diffusione nel mondo fin dai tempi antichi.

02/03 APRILE

ANTEPRIMA DUINOBOOK A PRIMAVERA AL CASTELLO

Presso il Castello di Duino, all’interno della manifestazione 13° PRIMAVERA AL CASTELLO E DINTORNI promossa dal Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 con il patrocinio del Comune di Duino Aurisina, il 2 e 3 aprile iniziative di lettura FIABE AL CASTELLO coordinate dall’Università della Terza Età partner di Duino&Book, Nati per Leggere, Associazione Genitori Rilke e Proloco Mitreo.

24 APRILE

PRESENTAZIONE ON LINE in DIRETTA ANTEPRIMA DI DUINOBOOK Direttamente da Borgo Hermada in occasione della 48° edizione della Pedagnalonga la presentazione a cura del Gruppo Ermada Sezione di Borgo Hermada il programma di Duino Book. Canali Social

26 APRILE

CONFERENZA DI APERTURA- AZ. VINICOLA FIEGL - OSLAVIA (GO)

Conferenza di apertura della nona edizione del Festival Duino&Book Storie d'Europa tra Pietre, Angeli e Vini. Con degustazione finale dei prodotti del territorio,

01 MAGGIO ore 11:00 e 15:00

COMPLESSO SPORTIVO DI VISOGLIANO STORIE E FIABE DI PIETRE LETTURE E LABORATORI PER BAMBINI

Con gli studenti dell'Università della Terza età. Evento nell’ambito della manifestazione Festa dei Giochi dello Sport e della Musica promossa dal Ajser 2000 Lions Club Associazione Genitori Rilke, Asd Sistiana al termine concerto della Consulta Giovani “Concerto Ode a Nabresina” 2° edizione

02 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE E DI STAZIONI

Dalla stazione di Aurisina alla Stazione di Milano. Che importanza rivestiva la stazione di Aurisina al tempo del dominio austriaco? Per quali collegamenti è stata fondamentale? Ne parliamo insieme a Leandro Steffè presidente di Ferstoria di Trieste e Bruno Ricamo. Un interessante viaggio che parte da Aurisina e passa per tutte le capitali dell'impero Austroungarico.

03 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE I CASTELLIERI

"I castellieri, fortezze adriatiche", video documentario di Marco Calabrese. Puntata narrata dal giornalista Nicolò Girardi, con Paolo Paronuzzi, geo-archeolo dell'università di Udine e Robert Matijasic dell'Università di Pola. Una ricerca che cerca il punto di vista delle genti del litorele che parte da Aquileia, attraversa le foci del Timavo, la Val Rosandra finoall’assedio della capitale degli Istri Nesazio (Pola).

04 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE E DI MITRAISMI

Dal convegno organizzato il 25 marzo presso l'Università di Trieste, dipartimento di studi umanistici "Ritrovamenti monetali e mitraismo nel mondo romano", Interventi di Francesca Romana Stasolla, Andrea Gariboldi, Max Victor David, Stefano De Togni, Alessandro Melega, Donatella Pross, Paola Ventura, Bruno Callegher, Simonetta Bonomi.

05 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE CHE RACCONTANO LA STORIA

Presentazione del volume di Marco Mantini La zona Monumentale del Monte Sabotino. Il Sabotino: 609 metri di roccia, scrigno eterno di guerre, di ferite, di cicatrici, di ricordi, di memorie, di ritorni dal passato fino a noi, oggi. Marco Mantini ci porterà in questa puntata in un viaggio vero e proprio sopra e dentro il monte. Introduzione di Marco Gaspari editore e Bogdan Potokar, custode del Parco del Sabotino. Regia di Linda Simeone

06 MAGGIO ore 18:00

PALAZZO TADEA SPILIMBERGO (PN) STORIE DI PIETRE E DI CONFINI IN TEMPO DI PACE

Inaugurazione della Mostra “Storie di pietre e di confini in tempo di pace” in collaborazione con il Comune di Spilimbergo all’interno del Bando Etnografico Confini. La mostra sarà visitabile fino al 31 maggio. storiedipietreediconfini.blogspot.com

07 MAGGIO ore 11:00

AURISINA CAVE STORIE DI PIETRE – riscoprire IL MAUSOLEO DI TEODORICO

Appuntamento dedicato interamente al Mausoleo di Teodorico voluto dal sovrano ostrogoto per la sua sepoltura. Un'incredibile testimonianza di equilibrio tra l'antico popolo romano e i suoi "invasori" goti. Interverranno Arch. Paola Ventura – Arch. Sandra Manara e Dott.ssa Simonetta Bonomi Soprintendente SABAP del Friuli-Venezia Giulia.

08 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE E VENEZIA ALLE CAVE DI AURISINA

Una pietra usata nell’Alto Medioevo veneziano, anch’essa da Altino, ma forse anche di cavatura primaria, è la pietra di Aurisina, proveniente dalle cave dell’omonimo paese vicino a Trieste. Appunti di ricerca con il dottor Lorenzo Lazzarini, e il dottor Sauro Gelichi dell'Università Ca Foscari di Venezia accompagnati dagli interventi della dott'.ssa Francesca Colaleo e Bruno Ricamo

09 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE E DI PALAZZI DI TRIESTE

Un viaggio alla scoperta dell'architettura dei palazzi della bellissima città di Trieste, con Bruno Ricamo e Bruno Callegher. L'utilizzo della pietra di Aurisina, alla scelta degli architetti del territorio per realizzare i più importanti palazzi della città. Regia di Linda Simeone

10 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE AD AQUILEIA

Con interventi di Caterina Previato Archaeologa - Assegnista di ricerca presso Università di Padova, Emanuele Zorino Sindaco di Aquileia. Stando all'analisi di numerosi monumenti antichi di Aquielia si può presumere che l'approvvigionamento dalle Cave di Aurisina cominci in età repubblicana, nel I sec. a.C., e continui stabilmente per tutta la vita della città, fino al V sec. d.C. Nella fiorente città romana, questa pietra viene utilizzata in grandi quantità per la realizzazione di elementi architettonici, sia di natura strutturale che decorativa, statue, urne cinerarie, monumenti sepolcrali, stele funerarie e iscrizioni.

14/15 MAGGIO ore 18:00

PUNTATA ONLINE IN DIRETTA LE STORIE DI PIETRE INCONTRANO L’EUROPA

In occasione di due appuntamenti straordinari, la visita delle Cave di Aurisina e la Camminata sul Kohisce e sull’Ermada – DuinoBook incontrerà i protagonisti, partner ed entità che collaborano al programma 2022. Incontreremo il dott. Otello Sangiorgi e la Dott.ssa Mirtide Gavelli dell’Istituto per il Risorgimento di Bologna, già protagonisti di una splendida puntata del 2021, Sava Sabadin e Milanka Jakopic del Lions Club Tivoli di Lubiana e in rappresentanza della delegazione del Comune di Lubiana, per la presentazione del libro "Stoletje druzine Tonnies" , Ilaria Bruni responsabile del Polo Museale di Terracina insieme agli studenti di Borgo Hermada, Marko Pahor e Ivanka Pahor della Rete Landa Carsica protagonisti della Camminata sull’Ermada Kohisce 2022 e tanti altri ospiti.

15 MAGGIO ore 18:00

PALAZZO TADEA SPILIMBERGO (PN) STORIE DI PIETRE E VOCI DI CONFINI

Piece teatrale “STORIE DI PIETRE E VOCI DI CONFINI ” in collaborazione con il Comune di Spilimbergo all’interno del Bando Etnografico Confini. Scritto e diretto da Giorgio Amodeo con la collaborazione di Tatiana Malalan e Giuliana Zidarič. Musiche originali di Edy Meola. Scenografia di Monica Kirchmayr.

Le mostre

26 MAGGIO - 9 GIUGNO ore 18:00

LUBIANA STORIE DI PIETRE E DELLA FAMIGLIA TONNIES

Mostra storica STEKLENI ATRIJ V MESTNI HIŠI (Palazzo del Comune) Mestni trg

INIZIATIVE LIBRARIE INSERITE

IL RIPARO DI VISOGLIANO

Conferenza in presenza – Presentazione del Volume “Il RIPARO DI VISOGLIANO” relatori Giovanni Boschian (Università di Pisa) e la Archeologa Paola Ventura e Rinaldo Stradi (Gruppo Speleologico Flondar)

IL SECOLO DELLA FAMIGLIA TÖNNIES

Presentazione del libro inedito tradotto in italiano per il Gruppo Ermada Flavio Vidonis Il Secolo della Famiglia Tonnies Storia e patrimonio Tecnico

STORIE DI PIETRE D'EUROPA

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE DEI PALAZZI DI BUDAPEST (UNGHERIA)

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE DEI PALAZZI DI GRAZ (AUSTRIA)

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE A SPALATO (CROAZIA)

PUNTATA ONLINE STORIE DI PIETRE DI LUBIANA (SLOVENIA)

STORIE DI ANGELI E DI ESORDI - Dal 1 al 24 luglio 2022 La rassegna si focalizza sul tema dell’esordio e dell’inizio, per realizzare un percorso che guardi al post pandemia imboccando una strada che dal passato guardi a futuri possibili, prima inimmaginabili, dove possano convivere aspetti di crisi, ma anche possibili soluzioni e nuovi modi di vivere. Insieme agli autori si desidera ricordare la parola dove la letteratura attraversa il concetto di comunità, nonché di Europa unita politicamente, ricordando la caduta dei confini, andando oltre un’unione puramente economica, ma di ideali. Il programma si esprime in tal senso invitando la Prof.ssa Elisa Donzelli (Scuola Normale Superiore di Pisa, Ed. Nottetempo) per una riflessione sulla società contemporanea, il Presidente del Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux Alba Donati (Einaudi), il prof. Giuseppe Nibali dell’Università di Bologna con il suo esordio per Ed. Italo Svevo. Nel programma anche Francesca Zupin (Bollati Boringhieri ed.), Sara Garagnani (Add ed.), Amedeo Cerilli, Lidia ed Emiliano Longo, Sara Pandozzi, Ivan Sciapeconi (Piemme) e l’eroicità della comunità di Nonantola nella 2^ Guerra Mondiale, Don Fabio La Gioia, Umberto Sebastiano e la sua Pordenone notturna, Luigi Nacci (Laterza) e Veronika Dintjniana tra le massime esponenti del panorama letterario sloveno.

STORIE DI VINI – Dal 1 settembre al 3 dicembre D&B propone infine una rassegna focalizzata su alcuni degli elementi di interesse dislocati sul territorio, nell’ottica di promuoverne la geografia, ma non solo. D&B mette l’enogastronomia alla mercé delle bramose canne, desiderose di sapori e di avventura tra i sentieri dell’altipiano, in cima alle falesie o tra le botteghe artigiane dei borghi storici. Tra eventi e presentazioni di libri in luoghi inaspettati, gli appassionati di storia, letteratura e del buon vivere possono attravearsare un territorio stimolante, tra il mare e il Carso che si tinge di rosso nell’ultimo sole d’autunno disteso sull’orizzonte del Golfo di Trieste. Ampie le tematiche tra storia, letteratura e contemporaneità, ma anche vini e delizie, in collaborazione con i Comuni partner di progetto, l’Associazione Nazionale Città del Vino, le cantine del Carso e operatori turistici qualificati.

DUINO&BOOK PODCAST. Novità è l’avvio del podcast duinobook e la distribuzione di aggiornamenti feed RSS, a cui un utente si può iscrivere.

????PAGINA FACEBOOK duinobook

????INSTAGRAM duinobook

????TWITTER DuinoBook

????CANALE YOUTUBE Duino&Book

????WEB SITE duinobookfestivaldelibro

????PODCAST Duino&Book