Dalla Paganella alla Rotaliana

Dalla Paganella alla Rotaliana


DI CANTINA IN DISTILLERIA TRA TEROLDEGO ED ECCELLENZE LOCALI

 

Una giornata all’insegna del Teroldego, tra degustazioni, visite in cantina e tra i vigneti, quella proposta dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino per domenica 8 maggio.

 

L’evento, che accompagna e arricchisce l’ultima giornata della XXXI mostra “Alla scoperta del Teroldego” in programma a Palazzo Martini, si intitola “Dalla Paganella alla Rotaliana. Di cantina in distilleria tra Teroldego ed eccellenze locali” e propone un itinerario da percorrere autonomamente tra le 10.30 e le 18.00 attraverso 7 tappe.

 

Ad ogni sosta, da fare secondo l’ordine che si preferisce, i partecipanti potranno incontrare i produttori e confrontarsi con loro, degustando un vino della cantina ospitante ed un altro di una seconda cantina ospite, abbinati ad una proposta gastronomica di un ristoratore o di un produttore locale.

 

Nello specifico l’Agricola De Vescovi Ulzbach ospiterà l’Azienda Agricola Roberto Zeni e la Macelleria Paolazzi, che accoglierà gli ospiti con un poker di salumi del territorio; l’Azienda Agricola Martinelli ospiterà De Vigili, Cantina Roverè della Luna Aichholz e il Ristorante Da Pino, che proporrà un orzotto mantecato al Teroldego con salsiccia nostrana e mirtilli; Dorigati ospiterà Gaierhof Azienda Vinicola e la degustazione food, sempre a cura del Ristorante Da Pino, sarà una focaccia casereccia con prosciutto di capriolo, stracciatella, zucchine dorate e pomodorini confit, mentre Azienda Agricola Donati ospiterà Cantina Endrizzi e una selezione di prodotti caseari Monti Trentini.

 

Il percorso, di circa 6 km totali, toccherà anche la “Via del Teroldego”, con sosta presso le Cantine Mezzacorona, che proporrà i propri Teroldego abbinati a Trentingrana e grissini croccanti di Sosi, e da Bertagnolli, dove si potrà degustare la grappa al Teroldego oltre al caffè di Torrefazione Bontadi, insieme ad un biscottone di frolla croccante di Panificio Tecchiolli.

 

Gran finale, invece, a Palazzo Martini, dove sarà disponibile degustare una tra le varie etichette di Teroldego Rotaliano o Grappa di Teroldego.

 

La quota di partecipazione è di 39 euro, comprensivi di una visita guidata in cantina/distilleria, calice con sacchetta, da ritirare a inizio percorso insieme al ticket presso Palazzo Martini e ad una mela La Trentina, 10 degustazioni di vino, 1 di grappa, una di caffè e 5 proposte gastronomiche. La visita guidata con degustazione presso Cantine Mezzacorona è rivolta solo ai primi 90 iscritti. Prenotazione obbligatoria entro giovedì 5 maggio contattando la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino al numero 0461 921863 o scrivendo a info@stradavinotrentino.com.

 

E per vivere in maniera totalmente green l’iniziativa, il consiglio per chi può è di raggiungere Mezzocorona a bordo della Trento-Malè e spostarsi poi tra le varie tappe a piedi o in bicicletta.

 

L’iniziativa è organizzata dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino con il supporto del Consorzio La Trentina, Bontadi Caffè e Comune di Mezzocorona e si svolge durante l’ultima giornata della XXXI mostra “Alla scoperta del Teroldego”, organizzata da Pro Loco di Mezzocorona con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, e la collaborazione del Consorzio Turistico Piana Rotaliana Königsberg.

 

Tutte le info su http://www.tastetrentino.it/paganellarotaliana