Romani nel Chianti

Romani nel Chianti


La mostra I Romani del Chianti/ Romans in Chianti alle Ex cantine Ricasoli di Gaiole in Chianti, visitabile fino al 18 settembre a ingresso libero, resterà aperta anche il giorno di ferragosto dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30. Durante questa settimana resterà chiusa il martedì 16 agosto.

Dal tesoro di monete d'argento ritrovato a Cetamura nel 2015 ai materiali raccolti in scavi e recuperi occasionali, in un ideale percorso tra le colline, l'esposizione mostra un quadro del popolamento e degli itinerari nel Chianti d'età romana che ci racconta il passaggio graduale dalle aristocrazie etrusche ai poderi di veterani e coloni romani fino ai grandi latifondi delle famiglie senatorie dell'impero.

Fulcro del percorso espositivo è Cetamura, che diversamente da altri insediamenti fortificati etruschi, continua a vivere in età romana, ma intorno a questo sito si raccolgono materiali di altri significativi abitati romani del Chianti, come la villa romana di Monti in Chianti a Gaiole o il sito di Petroio a Castelnuovo Berardenga, oltre a presenze finora segnalate da esigui recuperi, utili a ricostruire la rete degli insediamenti e degli itinerari che innervano le colline chiantigiane.

La mostra è visitabile fino al 18 settembre negli orari di apertura dell’ufficio turistico: tutti i giorni dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30. Lunedì chiuso (eccetto per il 15 di agosto)
Ingresso libero.

Info: 0577 749411
ufficioturistico@comune.gaiole.si.it