Prosecco DOC a The Queen of Taste

Prosecco DOC a The Queen of Taste


Sabato 10 e domenica 11 settembre Cortina d’Ampezzo è diventata la capitale della ristorazione di montagna grazie alla 6° edizione di The Queen of Taste, che ha coinvolto i protagonisti del territorio, per conoscere sapori, sfide e prospettive di un settore chiave per l’economia d’alta quota. Non poteva quindi mancare Prosecco DOC che ha da sempre un legame speciale con la Perla delle Dolomiti e ha firmato gli aperitivi che hanno dato inizio alle danze culinarie.

 

Il Consorzio Prosecco DOC è infatti particolarmente attivo nel sostenere la cucina d’autore e di qualità, con un occhio di riguardo alla sostenibilità e al rispetto del territorio.

Novità dell’edizione 2022 è l’incontro “Il coraggio della differenza Gastronomia e montagna secondo The Queen of Taste e Cortina Chef Team”, svoltosi la mattina di domenica 11 settembre.  Una serie di talk con ospiti di livello nazionale e internazionale giunti a Cortina per accendere i riflettori sull’importanza della ristorazione di montagna come incubatrice di talenti e catalizzatore dello sviluppo rurale locale.

 

Presente, tra i relatori del talk “L’insostenibilità del sostenibile? Quanto a proposito si parla di sostenibilità” anche il Direttore del Consorzio Luca Giavi, il quale ha ribadito che “la centralità della sostenibilità sta nell’essere praticata e non solo predicata. Un impegno che va portato avanti parallelamente nel rispetto dei tre pilastri della stessa: sostenibilità ambientale, sociale ed economica”.

 

Con la presenza del Consorzio all’edizione 2022 di The Queen of Taste, inoltre, si è ribadita l’attenzione del Consiglio per la conca Ampezzana, testimoniata negli anni dalla presenza del Prosecco DOC nei più importanti eventi e manifestazioni sportive e culturali che caratterizzano la celebre località montana. Un percorso che, secondo le indicazioni del Consiglio di Amministrazione, dovrà culminare con le Olimpiadi invernali del 2026.

 

Le aziende che hanno affiancato il Consorzio in questa iniziativa sono state:

Abbazia di San Gaudenzio, Antonio Facchin & Figli, Balan, Cabert, Cantine Maschio, Cantine Riondo, La Delizia, La Gioiosa, La Marca, Le Colture, Maccari Spumanti, Masottina, Serena 1881, Villa degli Olmi e Villa Sandi.