V.In.Te.S. a Vinestate

V.In.Te.S. a Vinestate


Difesa di precisione e viticoltura sostenibile: dimostrazione e risultati del progetto V.In.Te.S.

Continua il programma di formazione e informazione del progetto V.In.Te.S. per la diffusione dei risultati e l’approfondimento degli aspetti di innovazione e digitalizzazione dell’impresa vitivinicola.
Prossimo appuntamento sabato 3 settembre alle ore 18.00 presso Palazzo Caracciolo -Cito a Torrecuso nell’ambito della 47esima edizione di Vinestate con un workshop tecnico sulla “Difesa di precisione e viticoltura sostenibile: dimostrazione e risultati del progetto V.In.Te.S.”
 
Un’occasione importante per fare il punto sull’uso e la diffusione dei sistemi di viticoltura di precisione come supporto alle decisioni delle aziende.
In particolare si analizzerà il pacchetto Difesa: il DSS – Decision Support System – un sistema software di supporto alle decisioni, che permette di aumentare l’efficacia nella difesa integrata in vigna, in quanto fornisce supporto per prendere decisioni strategiche di fronte a problemi che comportano una scelta fra diverse alternative possibili.
I DSS si compongono di una rete di sensori micro-climatici e di un sistema software basato su algoritmi di previsione dello sviluppo delle malattie per l’ottimizzazione degli interventi in campo.  Registrano costantemente e interpretano automaticamente i dati relativi all’andamento micro-climatico dei singoli appezzamenti, suggerendo quando intervenire con i trattamenti fitosanitari. Consentono di intervenire con una difesa non più calendarizzata bensì variabile in base all’andamento dell’infezione e permettono di risparmiare mediamente dal 30% al 50% dei trattamenti fitosanitari e di incrementare la qualità delle uve a fine stagione.
 
Dopo i saluti del sindaco Angelino Iannella e del Presidente del Consorzio Sannio Tutela Vini, Libero Rillo, l’incontro entrerà nel vivo con le relazioni tecniche.
Valentino Salvatore - fondatore di Agrodigit srl, startup innovativa e soggetto capofila del progetto che si occupa dello sviluppo e della diffusione di tecnologie digitali a servizio dell’Agricoltura di Precisione;
Carmine Fusco, presidente CIA Benevento, porterà l’esperienza concreta e vissuta dell’azienda Il Poggio, partner di progetto che sta applicando l’innovazione e la tecnologia del progetto V.In.Te.S. con una gestione digitalmente e tecnologicamente molto avanzata dell’azienda.
 
All’incontro interverranno il consigliere regionale Mino MortaruoloLuigi Polizzi - Direttore generale delle politiche comunitarie del MIPAAf, l’Assessore all’Agricoltura della Regione Campania Nicola CaputoLuca Brunelli - Vice Presidente Cia Nazionale e Raffaele Amore Presidente CIA Campania con la preziosa presenza di Nicola Ciarleglio come moderatore.
 
Un momento di incontro e di confronto particolarmente ricco ed importante con risultati concreti e tecnologie applicabili e riproponibili per una evoluzione sostenibile dei sistemi agricoli e vitivinicoli territoriali.
 
La stampa è invitata a partecipare.