Tenuta Del Monsignore

  • Telefono: 0541 955128
  • Sitoweb: Tenuta Del Monsignore
  • Sede Amministrativa
    Via Patarino, 154 47842 San Giovanni in Marignano (Rimini) Italia
  • Descrizione

    Le origini della Famiglia Bacchini si perdono nella notte dei tempi, in quel di Firenze. Nel XIII e XIV secolo i Bacchini di Firenze hanno inciso in modo significativo sulla storia della città toscana, avendo dapprima avuto diritto al Consolato e poi facendo parte più volte della Signoria in qualità di Priori. Ecco perché nello stemma di famiglia è raffigurato il giglio di Firenze. L’azienda agricola ha 700 anni, a gestirla è sempre la famiglia Bacchini giunta alla diciannovesima generazione di contadini: i fratelli Sandro e Leo e Nicoletta, la figlia di Sandro. I vigneti si trovano in 3 Comuni vicini tra loro: San Giovanni in Marignano e Saludecio in provincia di Rimini (in Romagna) e a Gradara, alle pendici del famoso castello, in provincia di Pesaro e Urbino (nelle alte Marche). Alcune delle uve sono autoctone, altre internazionali: Trebbiano, Bombino Bianco (che diventerà vino “Pagadebit”), Chardonnay, Riesling Renano, Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Terrano del Carso. Complessivamente la Tenuta è composta da 82 ettari di vigneto e 20 ettari di uliveto. Uve e olive sono trasformate direttamente in Azienda con l’obiettivo di mirare non alla quantità ma alla qualità in tutte le fasi della coltivazione e della lavorazione. A testimoniarlo i numerosi riconoscimenti, attributi anche alle grappe (una Medaglia d’Oro nel 2018 ed una Medaglia d’Argento nel 2021 allo “Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles”). Quest’anno la sezione speciale “Vini di Amarcord - Fellini 100” del Concorso Enologico Internazionale delle Città del Vino ha premiato con una Medaglia d’Oro il Colli di Rimini DOP La Levata 2020 (Sangiovese 90%), dal bouquet delicato che ricorda la viola, colore rosso rubino tendente al granato e gusto asciutto, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo. Il suo nome allude “al sole che si leva tutti i giorni anche se noi non lo notiamo e domani è sempre un altro giorno”, come recita la sua etichetta. Tutte le bottiglie della Tenuta Monsignore riportano infatti l’accostamento del vino con i sentimenti perché, come saggiamente sottolinea Sandro Bacchini autore del bel libro “Vino e sentimenti”, “l’abbinamento del vino con il cibo dà vita ad un godimento corporeo ma dall’abbinamento del vino con uno stato d’animo nasce un godimento spirituale”.

     

    VINO E SENTIMENTI

    News

    I risultati del XX Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2022
    Sono due i migliori vini del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino che si è svolto dal 20 al 22 maggio a ...
    continua »
    Un nuovo modo di scoprire prodotti e territorio
    Palazzo di Varignana è un’elegante e prestigiosa struttura adagiata nel suggestivo scenario dei Colli Bolognesi. Nel ...
    continua »
    49ma Mostra del Boca
    Ritorna la Mostra del Vino di Boca ! Dopo due anni di chiusura forzata, quest'anno si terrà la 49ma edizione dal 2 al 19 G ...
    continua »