Comune di Pocenia

  • Telefono: 0432 779001
  • Fax: 0432 779719
  • Sitoweb: Pocenia
  • Socio dall'anno: 2022
  • Sede Amministrativa
    via Roma, 109 33050 Pocenia (Udine)

Origine del nome

Non si hanno notizie precise intorno alle sue origini: si suppone che l'insediamento risalga all’epoca romana, quando probabilmente alcuni coloni ne lavoravano la terra; questa teoria è avvalorata dal toponimo "Pulcinia”, dal personale femminile latino di "Pulcinius".

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 2
  • Santo Patrono: San Nicolò - 6 dicembre
  • Codice ISTAT: 030075
  • Codice Catastale: G743
  • Prefisso: 0432
  • PEC: comune.pocenia@certgov.fvg.it
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Sirio Gigante


Storia

Dopo il periodo delle invasioni barbariche caratterizzato da un abbandono della zona che decadde inesorabilmente impaludandosi, si verificò una ripresa dell’agricoltura sotto il governo dei Patriarchi, con lo sviluppo di un nuovo nucleo abitativo permanente soprattutto lungo le sponde del fiume Stella, che offriva, possibilità di pesca. Nel XIII° sec., in alcune investiture si parla della "Motta incastellata di Pocenia” ma cosa fosse esattamente non ci è dato di sapere. Probabilmente era un castello di proprietà dei Signori di Pocenia. Altri signori si succedettero in quest'epoca, tra i quali la Casata tedesca di Carintia e in seguito la Casata di Gorizia, che esercitarono diritti feudali. A questo proposito citiamo una copia dell’investitura del mulino di Torsa a favore di Biagio fu Francesco Ongaro, risalente al 1488, contenuta tra gli atti finanziari dell’Archivio comunale: tale investitura. confermerebbe l'autorità esercitata in questo territorio del Conte di Gorizia, rappresentato in loco dal Capitano di Belgrado e del suo distretto, Stefano Hover. In seguito una parte della zona divenne proprietà dei Savorgnan, a cui si alternarono i Conti di Sarmete; questi ultimi diedero un notevole impulso ai propri possedimenti potenziando l'attività agricolo-pastorale al punto che ancora, in documenti risalenti al XVIII° sec., troviamo citazione di questa azienda agricola. In epoca moderna la storia di Pocenia e del suo territorio subiscono le vicende della Repubblica di Venezia fino alla caduta della Serenissima. Nel 1797 la Repubblica Cisalpina pose termine al dominio veneto, abolendo tutti i diritti legali annessi ai fondi e l'influenza nei feudi di diritti pubblici ed amministrativi. Probabilmente in onesto periodo la località di Pocenia assume l'identità di ente amministrativo locale. che durante la successiva, dominazione austriaca ottiene un riconoscimento ufficiale, in quanto compare nei prospetti del compartimento territoriale delle Province Venete del 1822, come Comune di III^ classe. Era cioè un Comune senza un ufficio proprio, dipendente invece da quello di Latisana che costituiva il X° Distretto - Territoriale della Provincia di Udine. Era provvisto soltanto di un organo di rappresentanza: il Convocato Generale, ossia l’assemblea composta da tutti i proprietari terrieri del Comune iscritti al Registro dell'Estimo. Nel 1866 entro a far parte del Regno d'Italia, come il resto del Friuli Veneto.

Informazioni Turistiche

Pocenia, con le sue frazioni di Torsa, Roveredo e Paradiso è un piccolo centro agricolo della Bassa Friulana al di sotto della linea delle Risorgive, nei pressi del fiume Stella. Oltre alla presenza nel territorio di vari laghetti naturali e artificiali e parchi protetti, particolarmente suggestivo è il Parco comunale dei fiumi Stella e Torsa che comprende un territorio di circa 334 ettari, dove sono stati trovati circa 200 specie di uccelli. E’ visitabile, solo parzialmente, tramite percorsi pedonali e ciclabili.  Meritano una visita anche luoghi di culto ed edifici storici: Chiesa di San Nicolò e Villa Micheli nel capoluogo, Chiesa di Santa Maria Assunta nella frazione di Torsa, Chiesa della Beata Vergine del Rosario nella frazione di Roveredo, Chiesa della Natività di Maria nella località Rivalta, Chiesa di Santa Maria Annunziata, Villa Caratti e Villa Veritti  nella frazione di Paradiso. Il Comune è riconosciuto per il settore agricolo e soprattutto vinicolo, rinomato per la produzione di vini rossi, bianchi, dolci e spumanti. Nella zona industriale si producono elettrodomestici, porte blindate, materassi. Vi sono allevamenti di mucche, maiali e cavalli. A Torsa si pratica l'acquacoltura mentre a Paradiso la produzione di acqua e bevande naturali.

Denominazioni collegate

Friuli-Latisana

Friuli-Latisana

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Pocenia , Comune di Palazzolo dello Stella, Comune di Latisana, Comune di San Giorgio della Richinvelda

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc friuli latisana

Prosecco

Prosecco

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Pro Loco Risorgive Medio Friuli di Bertiolo A.P.S., Pro Loco Manzano , Comune di Trivignano Udinese, Comune di Torreano, Comune di Sesto al Reghena, Comune di Sequals , Comune di San Giorgio della Richinvelda, Comune di San Floriano del Collio, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Povoletto , Comune di Pocenia , Comune di Palazzolo dello Stella, Comune di Nimis, Comune di Moraro , Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gradisca d'Isonzo, Comune di Gorizia, Comune di Follina, Comune di Duino Aurisina - Devin Nabrežina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cison di Valmarino, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Buttrio, Comune di Bertiolo, Comune di Aquileia, Proloco Buri A.P.S.

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc prosecco

Venezia Giulia

Venezia Giulia

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: CARSO TRIESTINO, COLLI ORIENTALI FRIULANI, GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Pro Loco Risorgive Medio Friuli di Bertiolo A.P.S., Pro Loco Manzano , Comune di Trivignano Udinese, Comune di Torreano, Comune di Sesto al Reghena, Comune di Sequals , Comune di San Giovanni al Natisone, Comune di San Giorgio della Richinvelda, Comune di San Floriano del Collio, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Povoletto , Comune di Pocenia , Comune di Nimis, Comune di Moraro , Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gradisca d'Isonzo, Comune di Gorizia, Comune di Duino Aurisina - Devin Nabrežina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Chiopris Viscone, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Camino al Tagliamento, Comune di Buttrio, Comune di Bertiolo, Comune di Aquileia, Proloco Buri A.P.S.

Enti Interessati
mostra/nascondi

Venezia giulia

Delle Venezie

Delle Venezie

Regione di riferimento: Friuli Venezia Giulia
Enoregione: GRAVE DEL FRIULI, PIANURA FRIULANA, COLLI ORIENTALI FRIULANI, CARSO TRIESTINO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Pro Loco Risorgive Medio Friuli di Bertiolo A.P.S., Pro Loco Manzano , Comune di Trivignano Udinese, Comune di Torreano, Comune di Sesto al Reghena, Comune di Sequals , Comune di San Giovanni al Natisone, Comune di Prepotto, Comune di Premariacco, Comune di Povoletto , Comune di Pocenia , Comune di Palazzolo dello Stella, Comune di Nimis, Comune di Manzano, Comune di Latisana, Comune di Gradisca d'Isonzo, Comune di Gorizia, Comune di Duino Aurisina - Devin Nabrežina, Comune di Dolegna del Collio, Comune di Corno di Rosazzo, Comune di Cormons, Comune di Cividale del Friuli, Comune di Chiopris Viscone, Comune di Casarsa della Delizia, Comune di Capriva del Friuli, Comune di Camino al Tagliamento, Comune di Buttrio, Comune di Bertiolo, Comune di Aquileia, Associazione Pro Casarsa della Delizia, Proloco Buri A.P.S.

Enti Interessati
mostra/nascondi

Mipaaf delle venezie doc

News

Dal 1950 qualità, esperienza e innovazione
Le Cantine Locci Zuddas Antonio Snc di Locci Carlo e C.hanno avviato l’attività nel 1950 e da allora l’attivit& ...
continua »
Diamo il benvenuto al Comune di Casale Monferrato
L'Associazione dà il benvenuto ad una nuova Città del Vino, il Comune di Casale Monferrato (AL), Capitale del Monfer ...
continua »
30a edizione Cantine Aperte
CANTINE APERTE SABATO 28 E DOMENICA 29 MAGGIO   IN TUTTA ITALIA SI CELEBRA LA GRANDE FESTA DELL’ENOTURIS ...
continua »