Comune di Bolzano

  • Telefono: 0471 997111
  • Fax: 0471 997404
  • Sitoweb: Bolzano
  • Sede Amministrativa
    Vicolo Grumer 7 39100 Bolzano (Bolzano)

Origine del nome

Vi sono due principali ipotesi sulla derivazione del nome "Bolzano" e "Bozen". La più diffusa è quella che indica il territorio di Bolzano come un antico possedimento di un celta di nome "Bautius" (o "Baudius"), da cui derivò "Praedium Bautianum" o "Baudianum", ovvero "podere di Bautius" (o Baudius), poi tramutatosi in "Bauzanum", da cui attraverso varie trasformazioni il nome attuale in italiano, tedesco e ladino. La seconda ipotesi farebbe derivare il nome da un ipotetico "Castellum Balteanum", ossia "accampamento in terreno paludoso", dall'indoeuropeo balt (la stessa radice da cui deriva la parola "Baltico"). Attestato nell'VIII come "Bauzanum, Bauzana, Pauzana" e "Pozana", dai quali nomi sono derivate l'odierna formain lingua tedesca "Bozen", conosciuta già nel 1133 (nell'età moderna scritta anche "Botzen" o "Potzen") e quella italiana nel 1223 (nell'età moderna anche nella variante "Bolgiano").

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 107669
  • Altitudine: 262
  • Superficie: 52.29
  • Santo Patrono: Maria Santissima Assunta
  • Codice ISTAT: 21008
  • Codice Catastale: A952
  • Prefisso: 471
  • PEC: bz@legalmail.it
  • Zona Sismica: 4
  • Zona Climatica: E
  • Gradi Giorno: 2791
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Renzo Caramaschi


Storia

La storia medievale di Bolzano è complessa e ricca di fatti, avvenimenti e testimonianze del passato. Infatti Bolzano viene ad assumere una struttura urbana a partire dalla fine del XII secolo, quando il vescovo di Trento, detentore dei diritti comitali sulla zona, inserisce un nuovo borgo mercantile nell'antico contesto di insediamenti sparsi. Per iniziativa dei principi vescovi e della nobiltà regionale Bolzano conosce così una prima fase di espansione urbana che è però contrassegnata da un periodo iniziale di grande conflittualità tra i vari poteri che si contendono il controllo del territorio. Con la soluzione dell'antagonismo a completo favore di Mainardo II di Tirolo-Gorizia, dal 1286 duca della Carinzia, alla fine del XIII secolo e poi con il sostanzialmente pacifico passaggio agli Asburgo nel 1363, il clima politico e sociale bolzanino sembra avviarsi verso un periodo di relativa tranquillità e sviluppo economico. Un notevole contributo normativo dette il privilegio del re Federico III che nel 1442 istituì un consiglio comunale. Questo sviluppo positivo subì nel corso del XV secolo e nel primo Cinquecento un marcato processo di accelerazione e di addensamento, quando il duca Sigismondo prima e re Massimiliano I dopo fanno di Bolzano un nucleo economico e politico della loro contea. Questo contribuisce notevolmente all'integrazione con i distretti circostanti di Gries e Zwölfmalgrein-Dodiciville. Nel XVI e XVII secolo l'evoluzione dell'antico distretto cittadino verso un centro urbano di importanza sovraregionale continua. Infatti, la città grazie anche alla notevole immigrazione da parte delle aree meridionali della Germania e dell'Austria compie un salto di qualità a livello degli insediamento di attività produttive, artigianali e mercantili. Questo processo poi sfocia nell'istituzione da parte dell'arciduchessa Claudia de' Medici, di un proprio Magistrato Mercantile negli anni 1633/35. I proventi della produzione vinicola, delle attività connesse ai trasporti ed ai depositi di merci e delle fiere arricchirono la consistenza ed il prestigio del ceto dei ricchi mercanti nel vecchio nucleo cittadino dei Portici. Dinamiche queste che sono ancora ben leggibili nel tessuto urbano e nelle emergenze architettoniche della città medievale, ove numerosi edifici, ancora esistenti o comunque documentati, testimoniano un passato dinamico e articolato e spesso in antagonismo: i palazzi cittadini del vescovo e dell'amministrazione asburgico-tirolese, le case torri dell'originaria ministerialità e le case mercantili dei portici, le varie chiese, dalla parrocchiale, alle chiesette dei dintorni, alle importanti chiese degli ordini mendicanti, la fitta presenza di muniti castelli e di ricche residenze rurali nel circondario. (Hannes Obermair, 2005)

Feste

I luoghi dell’Amore

Bolzano festeggia San Valentino con "I Luoghi dell'Amore" e due giornate ricche di eventi. Ogni anno, nel mese di Febbraio, vi attende un lungo week-end di visite guidate e appuntamenti culturali all'insegna dell'amore.  Un viaggio nei sentimenti, alla scoperta di tappe inconsuete.

Spring in the City – Mercatino di Primavera

Un evento per dare il benvenuto alla primavera. Bolzano festeggia la nuova stagione con un mercatino nel Parco Stazione: tradizionali bancarelle offrono prelibatezze altoatesine, prodotti locali di artigiani e artisti, il tutto accompagnato da un ricco programma di animazione con musica e intrattenimento per tutta la famiglia!

Mostra Vini di Bolzano

Bolzano, città del vini: una costellazione di etichette belle, di cantine storiche ma dallo spirito moderno, riunite per essere celebrate nella più antica manifestazione enologica dell’Alto Adige: nel 2020 la Mostra Vini di Bolzano giunge alla 97. Edizione. L’ambiente è tra i più affascinanti ed espressivi della città: Castel Mareccio.

Festa dei fiori 

Bolzano, porta delle Dolomiti, in primavera diventa un prezioso scrigno, ricco di profumi e piante: agavi, palme, oleandri, ulivi e magnolie colorano la città, dando l’avvio a uno dei periodi più attesi dell’anno. Voglia d’aria aperta, di passeggiate tra i profumi delle piante, lungo un torrente o tra i frutteti in fiore sono gli ingredienti di questa stagione. La città di Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare, con le pendici che tornano a tingersi di verde e il fondovalle in fiore, propone un ricco calendario di manifestazioni e iniziative che invitano a riscoprire il piacere del contatto con la natura, del paesaggio, delle cose buone e semplici. Tante occasioni, per gli ospiti come per i residenti, per apprezzare l’atmosfera leggera e al contempo carica di suggestioni primaverili. L’appuntamento si rinnova ogni anno per la festa del 1 maggio.

GOURMET festival

I primi giorni di giugno Bolzano, da sempre punto d’incontro tra diverse culture, ospita il Gourmetfestival con un percorso di degustazione davvero speciale.

Castelronda

Tre giorni per tuffarsi nel Medioevo tra spettacoli di corte, costumi d’epoca e allestimenti in stile living history. L’evento intento alla scoperta dei sei castelli di Bolzano e dintorni si tiene ogni anno il primo weekend del mese di giugno. Dame e cavalieri vi aspettano per un fine settimana indimenticabile all’insegna del divertimento e della storia.

Südtirol Jazzfestival Alto Adige

La manifestazione musicale che porta artisti di fama internazionale a esibirsi sui diversi palchi altoatesini. Nel 2019, come ogni anno, il festival proporrà un folto e interessante programma di concerti, ospitati in location sparse su tutto il territorio provinciale.

Bolzano Danza

Bolzano Danza è uno degli appuntamenti clou nell’estate culturale cittadina. Per due settimane, nella seconda metà di luglio, la città si propone come una grande vetrina artistica dal respiro internazionale.

Bolzano Festival Bozen

Ogni estate Bolzano diventa la capitale della musica classica, grazie all’evento “Bolzano Festival Bozen”. Tutto il centro cittadino (e non solo) fa da cornice alle più significative rassegne musicali estive:concerti della Gustav Mahler Jugendorchester e della European Union Youth Orchestra;Antiqua, il festival di Musica Antica.

Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni

Ad oggi il Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoniè indiscutibilmente una delle manifestazioni più longeve e influenti della scena musicale internazionale e intende creare e sviluppare una vera e propria piattaforma d'incontro tra maestri e giovani.

Calici di stelle

Ogni anno in occasione della notte di San Lorenzo, Bolzano invita a trascorrere una piacevole serata alla scoperta dei vini tipici della città, il Lagrein ed il Santa Maddalena.

Bolzano Bozen City Trail

Un'occasione unica per scoprire la città da un punto di vista insolito, quello sportivo. Il percorso del Bolzano Bozen City Trail si snoda sulle tre passeggiate della città, Sant'Osvaldo, Guncina e Virgolo, che permettono di salire dolcemente sui pendii che la circondano godendo di un incantevole panorama. L'evento propone due percorsi differenti, che si differenziano per lunghezza e itinerario. 

L’evento viene proposto ogni anno nel mese di ottobre.

Mercatino di Natale di Bolzano

Un appuntamento atteso ogni anno, volto alla riscoperta delle tradizioni che in Alto Adige si celano dietro le quattro settimane d’Avvento, in attesa della festa più bella dell’anno, proponendo riti ed usanze che si perdono nella notte dei tempi.

Per i dettagli su tutti gli eventi, visitate il sito :www.bolzano-bozen.it

Informazioni Turistiche

Il Comune fa parte della Strada del Vino dell’Alto Adige; del Consorzio dei Comuni della Provincia Autonoma di Bolzano; Dolomiti patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2009. La produzione del vino a Bolzano ha antichissima tradizione che oggi si traduce nel lavoro di quasi trenta cantine private ed una sociale operanti all’interno del tessuto urbano. Il Lagrein e il Santa Maddalena, i due vini rossi per eccellenza della città, sono le icone di questo patrimonio. Il profondo legame di Bolzano con il vino è sotto gli occhi di tutti: i vigneti penetrano nei quartieri e nel centro storico, ne disegnano i contorni, adornano come un giardino naturale i dolci pendii e la conca pianeggiante. Ovunque i filari e le pergole si intrecciano con l’architettura nell’inconfondibile ed unico scenario sotto le Dolomiti.

PUNTO PANORAMICO: Località Colle, raggiungibile con la più antica funivia del mondo. Dal centro il punto più panoramico è il Ponte Talvera. Altri punti di interesse turistico: SALEWA CUBE, con la più grande palestra di roccia in Europa.

COSA VEDERE

·       Duomo di Bolzano

·       Piazza Walther con il monumento di Walther von derVogelweide

·       Via Portici

·       Piazza delle Erbe

·       Chiesa e chiostro dei Francescani

·       San Giovanni in Villa

·       Convento Muri Gries

·       Vecchia Parrocchiale di Gries

·       Museo Archeologico con la mummia Ötzi

·       Museo di Scienze Naturali

·       Palazzo e museo Mercantile

·       Museo Civico

·       Museion, museo di arte contemporanea

·       Piazza e chiesa dei Domenicani

·       Percorso Museale sotto il Monumento alla Vittoria

·       Castel Roncolo

·       Castel Mareccio

PERSONAGGI

Wolfgang Amadeus Mozart, transitato per Bolzano dove ha composto un brano, Wolfgang Goethe che ha descritto Bolzano e dintorni, Patty Smith che l’ha descritta come una delle città più pulite che abbia visto; Reinhold Messner, alpinista di fama internazionale e fondatore di ben sei musei sull’universo montagna.

Informazioni Turistiche

Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano
39100 Bolzano, Via Alto Adige 60
T +39 0471 307 000 - F +39 0471 980 300
info@bolzano-bozen.it - www.bolzano-bozen.it

Orario: Tuttii giorni (lunedí-venerdí) ore 9 - 19, Sabato ore 9.30 - 18, Domenica (da maggio a ottobre) ore 10 - 15.

Denominazioni collegate

Valdadige

Valdadige

Regione di riferimento: Trentino Alto Adige
Enoregione: VALDADIGE ALTOATESINA, VALDADIGE TRENTINA, VALLI LATERALI ALTOATESINE, VALLI LATERALI DEL TRENTINO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Volano, Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comune di Madruzzo, Comune di Lavis, Comune di Isera, Comune di Faedo, Comune di Cembra Lisignago, Comune di Bolzano, Comune di Besenello, Comune di Avio, Comune di Aldeno, Comune di Ala

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc valdadige o etschtaler

Alto Adige o dell'Alto Adige

Alto Adige o dell'Alto Adige

Regione di riferimento: Trentino Alto Adige
Enoregione: VALDADIGE ALTOATESINA, VALLI LATERALI ALTOATESINE
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Bolzano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc alto adige

Mitterberg

Mitterberg

Regione di riferimento: Trentino Alto Adige
Enoregione: VALDADIGE ALTOATESINA, VALLI LATERALI ALTOATESINE
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Bolzano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Mitterberg

Vigneti delle Dolomiti

Vigneti delle Dolomiti

Regione di riferimento: Trentino Alto Adige
Enoregione: VALDADIGE ALTOATESINA, VALDADIGE TRENTINA, VALLI LATERALI ALTOATESINE, VALLI LATERALI DEL TRENTINO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Volano, Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comune di Mezzolombardo, Comune di Madruzzo, Comune di Lavis, Comune di Isera, Comune di Cembra Lisignago, Comune di Bolzano, Comune di Besenello, Comune di Aldeno, Comune di Ala

Enti Interessati
mostra/nascondi

Vigneti delle dolomiti o weinberg dolomiten

News

Bolzano: la città e i vigneti
A tutti gli amanti del vino un’occasione da non perdere! Venerdì 31 agosto si potranno degustare tutte le variet&agra ...
continua »
Autochtona 2018
Autochtona, il tradizionale evento autunnale che permette di scoprire le migliori varietà autoctone italiane, si prepara al ...
continua »
Bolzano, Trento e Sondrio tra le città dove si vive meglio
E’ con  piacere che leggiamo la classifica della XXVIII edizione dell'indagine annuale del Sole 24 Ore in quanto a qual ...
continua »