Arcivos. Antichi impianti di produzione del vino da Neoneli (OR)

Arcivos. Antichi impianti di produzione del vino da Neoneli (OR)

Un nuovo contributo di Cinzia Loi (Dottore in archeologia presso l’Università degli Studi di Sassari) sui palmenti rupestri di Neoneli (OR), Città del Vino nella regione storica del Barigadu (Sardegna Centrale), dove sono state individuate finora 18 vasche vinarie scavate su massi di roccia isolati, alcune delle quali utilizzate fino a epoca recente. A ciò si aggiungano alcuni impianti fissi scavati nella roccia affiorante, costituiti da un sistema di due vasche comunicanti attraverso un foro o un’apertura a canaletta.

I risultati dell’indagine costituiranno la base per future ricerche più ampie e dettagliate attraverso le quali tentare una ricostruzione del paesaggio produttivo antico di Neoneli nelle sue periodizzazioni, nonché nelle sue problematiche economiche. La raccolta puntuale dei dati consentirà anche la progettazione di azioni di valorizzazione nell’ottica del recupero del paesaggio rurale al fine di preservarne la diversità bio-culturale.

 

Indice

Abstract

Introduzione

Gli impianti di produzione

Bibliografia essenziale di riferimento

L’Autrice: Cinzia Loi

 

Sos Lacos de Catzigare: I Palmenti della Sardegna Centrale

Arcivos antichi impianti di produzione del vino da neoneli di cinzia loi

Ultime news inserite

Scopri, assapora, vivi: un territorio di emozioni
La Piana Rotaliana Königsberg (che comprende i comuni di Mezzocorona, Mezzolombardo, San Michele all’Adige, Rover&eacut ...
continua »
Dal 1788 dalla vite alla cantina
L’obiettivo principale della Domus Hortae è quello di ottenere vini di qualità e per perseguire questo obietti ...
continua »
Il Barolo dal 1885
L’Azienda Agricola Brezza, proprietaria di vigneti in Barolo già dal 1885, prese il nome da Giacomo Brezza il quale p ...
continua »