La cultura in Europa: motore o fanalino di coda?

La cultura in Europa: motore o fanalino di coda?

Al di là della retorica, la cultura occupa oggi l’ultimo posto tra le priorità dell’Europa, come dimostra lo 0,0001% del bilancio che l’Unione Europea riserva tuttora a questo settore.

All’indomani delle elezioni europee, e della formazione del nuovo governo dell’Unione, l’incontro - organizzato a Roma lo scorso 17 settembre da Volta in collaborazione con Associazione Civita - si proponeva di promuovere il dibattito con alcuni dei protagonisti più dinamici del settore per capire se e come la cultura possa cessare di essere l’ultima ruota del carro per diventare finalmente uno dei motori dell’Europa del futuro.

I due ospiti di questo evento, introdotto da Giuliano da Empoli e moderato da Eric Jozsef (corrispondente di Libération), erano Robert Manchin (presidente di Culture Action Europe) e Francesco Rutelli (presidente di Anica).

Resoconto civta volta del 1709201

Ultime news inserite

Nuovo coordinamento regionale CdV Friuli Venezia Giulia
Elezione del nuovo coordinamento regionale per le Città del Vino del Friuli Venezia Giulia, in rappresentanza di 25 municip ...
continua »
Premio Letterario Vermentino 2021
Prende il via la quinta edizione del Premio Eno-letterario Vermentino. Ancora una volta romanzi e racconti italiani editi sul mond ...
continua »
Diamo il benvenuto al Comune di Modolo
L'Associazione dà il benvenuto ad una nuova Città del Vino, il Comune di Modolo, (OR). Incastonato tra ulivi e vigne ...
continua »