Comune di Tempio Pausania

  • Telefono: 079 679999
  • Fax: 079 631859
  • Sitoweb: Tempio Pausania
  • Sede Amministrativa
    Piazza Gallura 1 7029 Tempio Pausania (Olbia-Tempio)

Origine del nome

Il nome della città "Templum" è stato rintracciato per la prima volta in un documento ecclesiastico del 1173: l'ipotesi più accreditata fa derivare il toponimo dal latino "templum", nell'accezione di "pendio, scarpata". Questa ipotesi legherebbe il nome all'area in cui sorse la cattedrale della città, ad una quota altimetrica maggiore rispetto al resto dell’abitato. Sembra ormai certo invece che il nome Pausania derivi invece dalla località Pasana, piccolo centro vicino alla città di Olbia, sede dell’antica diocesi.

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 13973
  • Altitudine: 566
  • Superficie: 210.82
  • Santo Patrono: San Pietro
  • Codice ISTAT: 104025
  • Codice Catastale: L093
  • Prefisso: 79
  • PEC: protocollo@pec.comune.tempiopausania.ot.it
  • Zona Sismica: 4
  • Zona Climatica: D
  • Gradi Giorno: 2034
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Andrea Mario Biancareddu


Storia

Il territorio di Tempio Pausania racconta una storia antichissima che trae le sue origini sin dall’età neolitica come testimoniano i circoli megalitici, i dolmen, i nuraghi ancora oggi ben conservati e visitabili in tutta l’area circostante. Grazie ad un territorio ricco di risorse e strategicamente votato al controllo del territorio circostante, Tempio Pausania assume sin dalla sua nascita il ruolo di città-giuda e di punto di riferimento principale per tutti i piccoli centri dell’entroterra gallurese. Nel 1300 la città di Tempio è indicata con il nome di Villa Templi in qualità di centro rurale del Giudicato di Gallura, ricoprendo il ruolo di sede del curatore del distretto territoriale di Gemini. Nel 1506 grazie all’accorpamento delle diocesi di Civita e Ampurias, Tempio diviene sede vescovile, sommando alla sua rilevanza politica anche un ruolo in ambito religioso di primissimo piano. La leadership di Tempio continua nel XVII secolo con l’Istituzione delle Scuole Superiori dei Padri Scolopi. Nel 1837 il re Carlo Alberto di Savoia concede a Tempio, capoluogo di una vastissima provincia e sede di Prefettura, gli onori di Municipio e la dignità amministrativa di città. Agli inizi del Novecento si registra un forte aumento della popolazione dovuto all’abbandono progressivo degli stazzi verso la città con una crescita edilizia senza precedenti. Oggi Tempio Pausania è senza dubbio uno dei nuclei più industrializzati dell’isola rinomato centro di lavorazione artigianale ed industriale di materie prime quali il granito ed il sughero ed il vino. (Fonte: www.comune.tempiopausania.ot.it)

Feste

Da non mancare il Carnevale di Re Giorgio con sfilata di carri allegorici e antiche figure tradizionali in maschera, il Festival Internazionale del folklore che a luglio attira numerosi gruppi etnici provenienti da tutto il mondo e la Festa di Sant'Isidoro (patrono degli agricoltori) a settembre.

Informazioni Turistiche

Situata ai piedi del Monte Limbara, Tempio è rinomata per la lavorazione del sughero e del granito e per le acque oligominerali, dalle ottime proprietà curative. La città, che rivestì grande importanza dal Medioevo all'Ottocento, presenta molti monumenti di pregio nel centro storico caratterizzato da strade e case costruite in blocchetti di granito: la Cattedrale di S. Pietro (1200), l'Oratorio di Santa Croce, l'Arco Pisano, le chiese di S. Francesco (1543), S. Antonio (1657), del Purgatorio (1679) e della Madonna del Pilar. Tra i consigli per una visita: le Terme, inserite in un grande parco con alberi centenari e piante officinali, il Museo storico delle macchine del sughero, il Museum Templense con oggetti d’arte sacra e la Raccolta ornitologica, il Nuraghe Majore sulla strada Palau e il Nuraghe Monti di Deu sulla strada per Calangianus. Suggestiva è la chiesa campestre di S. Lorenzo, situata sull’omonimo colle e risalente al XVIII secolo.

Denominazioni collegati

Isola dei Nuraghi

Isola dei Nuraghi

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Isola dei nuraghi

Vermentino di Sardegna

Vermentino di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Usini, Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc vermentino di sardegna

Sardegna Semidano

Sardegna Semidano

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, , GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Usini, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc sardegna semidano

Moscato di Sardegna

Moscato di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc moscato di sardegna

Monica di Sardegna

Monica di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Meana Sardo, Comune di Usini, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc monica di sardegna

Cannonau di Sardegna

Cannonau di Sardegna

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: SARDEGNA CENTRALE, GALLURA, COSTA NORD OCCIDENTALE, COSTA CENTRO OCCIDENTALE, SULCIS E CAMPIDANO, CAGLIARITANO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Tortolì, Comune di Terralba, Comune di Tempio Pausania, Comune di Sorso, Comune di Sorgono, Comune di Serdiana, Comune di Sennori, Comune di Selargius, Comune di Sant'Antioco, Comune di Sant'Anna Arresi, Comune di San Nicolò di Arcidano, Comune di Samugheo, Comune di Quartu Sant'Elena, Comune di Neoneli, Comune di Monti, Comune di Usini, Comune di Meana Sardo, Comune di Jerzu, Comune di Dorgali, Comune di Cardedu, Comune di Berchidda, Comune di Badesi, Comune di Atzara, Comune di Alghero

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc cannonau di sardegna

Colli del Limbara

Colli del Limbara

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: GALLURA
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Tempio Pausania, Comune di Monti, Comune di Berchidda, Comune di Badesi

Enti Interessati
mostra/nascondi

Colli del limbara

Vermentino di Gallura

Vermentino di Gallura

Regione di riferimento: Sardegna
Enoregione: GALLURA
Tipo denominazione : DOCG
Enti Collegati
Comune di Tempio Pausania, Comune di Monti, Comune di Berchidda, Comune di Badesi

Enti Interessati
mostra/nascondi

Docg vermentino di gallura

News

 Calderino in Festa con la “Nuova Fiera Storica”
Sabato 1 e Domenica 2 Luglio a Calderino (Monte San Pietro), si ripete l'appuntamento con la “Nuova Fiera Storica di Calderi ...
continua »
Efficienza e innovazione a Enovitis 2017
"Siamo orgogliosi del grande successo registrato dalla 12° edizione di Enovitis in Campo che quest'anno, con 165 espositori e ...
continua »
Enoregioni italiane: Riviera di Levante
Prosegue la nostra panoramica delle 92 enoregioni italiane. Nella Regione Liguria è possibile individuare tre enoregion ...
continua »