Comune di Aquara

  • Telefono: 0828 962003
  • Fax: 0828 962110
  • Sitoweb: Aquara
  • Socio dall'anno: 2019
  • Sede Amministrativa
    Via Garibaldi, 5 84020 Aquara (Salerno)

Origine del nome

Il nome deriverebbe dall'abbondanza di acque sorgive del suo territorio, caratteristica riportata anche sullo stemma raffigurante un'amazzone che regge nelle mani due idre: con una mesce l’acqua, con l’altra porta l’iscrizione “Universitas aquarii”. 

Il Territorio

  • Num. Abitanti: 1
  • Altitudine: 500
  • Superficie: 32,73 km²
  • Santo Patrono: San Lucido - 28 luglio
  • Codice ISTAT: 065008
  • Codice Catastale: A343
  • Prefisso: 0828
  • PEC: protocollo.amministrazione@pec.comune.aquara.sa.it
  • Densita: 44,48 ab./km²
  • Dati forniti da Tuttitalia.it

Amministratore

Nome
Antonio Marino


Storia

Aquara è un borgo antichissimo, fondato dai Greci, come attestano Paolo Eterni nella “Descrizione della Valle di Diano” e Scipione Mazzella nella “Descrizione del Principato Citeriore”, e fu proprio quest’ultimo a definire Aquara “buona terra”. Nei tempi antichi Aquara era fortificata: era cinta da una rocca, da mura e torri. Secondo la leggenda sotto la rocca sorgeva lo steccato e poco distante la giostra dove, specialmente al tempo dei re aragonesi, i soldati e i giovani, con armi corte, si esercitavano a combattere … E’ doveroso però ricordare che anche gli Etruschi, i Lucani ed i Sanniti, con i Greci stessi, siano stati i primi abitanti della provincia di Salerno dunque bisogna ammettere che anche Aquara sia stata assoggettata alla dominazione di questi popoli. La provincia di Salerno passò poi ai Romani, quindi si deve ritenere, anche in questa fase, che Aquara andò sotto il medesimo dominio. Dopo le invasioni barbariche Aquara passò all’obbedienza dei Goti, poi ai Bizantini, ai Longobardi, ai Saraceni e, infine passò sotto il dominio Normanno ... Aquara ebbe l’Università autonoma fino alla sua elevazione a capoluogo di Comune. L’Università possedeva i diritti sull’acqua e sull’erbaggio ed inoltre, per locazione perpetua del barone, aveva la giurisdizione della bagliva e di dogana, cioè della piazza, cum magna jurisditione, con diritto di giudicare i furti minimi e il diritto di fida per gli animali dei forestieri in tutto il territorio; possedeva, inoltre, la giurisdizione della zecca, dei pesi e delle misure, il diritto di elevazione degli ufficiali e la giurisdizione della portolania. L’Università ebbe al tempo diverse controversie con i feudatari di Aquara: Giuseppe Spinelli spogliò l’Università del possesso delle sue giurisdizioni e le avocò alla sua curia, ma avendo l’Università presentato ricorso il 12 novembre 1645, in cui dimostrava la pienezza dei suoi diritti, il duca lo accettò e la lite si concluse. Sorse successivamente una nuova contesa, ma il duca passato a nuova vita lasciò per testamento una donazione all’Università di 500 ducati di cui il figlio ne diede soltanto 150. Con questi soldi l’Università costruì un ponte ed una strada. Il 22 dicembre 1764 prese possesso del ducato di Aquara Troiano Spinelli e anch’egli cercò di spogliare l’Università degli usi civici sul bosco della Pantana. (Tratto dal Libro di Federico Dorato “Aquara Buona Terra” - www.comune.aquara.sa.it)

Informazioni Turistiche

Il comune si trova a circa 500 m s.l.m. su di una collina si affaccia sulla Valle del Calore, mentre alle sue spalle si ergono i Monti Alburni. Grazie alla collocazione strategica e non avendo ostacoli visivi prossimi, da qui è possibile spaziare lo sguardo dal Monte Gelbison fino al mare, dove in occasione di giornate particolarmente limpide compare l'Isola di Capri. Il territorio, attraversato dal fiume Calore affluente del Sele, fa parte della Comunità montana Alburni e in parte del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Ricco il patrimonio storico ed  architettonico - dal Castello medievale, abitato dai vari feudatari e posto nella parte più alta del paese a totale controllo dell'intera vallata sottostante, alla Villa Romana, dalle numerose Chiese ai mulini ad acqua e agli intatti portoni settecenteschi -  così come quello naturalistico, con le fontane sorgive disseminate su tutto il territorio comunale, l’abbondanza di boschi e l'incontaminato fiume Calore, sulle cui sponde sorge la frazione di Mainardi. Il territorio è prevalentemente destinato alla produzione agricola e rientra nell'area di produzione dell'olio di oliva DOP Colline Salernitane, della DOC Castel San Lorenzo e delle IGT Campania, Colli di Salerno e Paestum.

Denominazioni collegate

Castel San Lorenzo

Castel San Lorenzo

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: CILENTO
Tipo denominazione : DOC
Enti Collegati
Comune di Aquara

Enti Interessati
mostra/nascondi

Doc castel san lorenzo

Paestum

Paestum

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: CILENTO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Centola, Comune di Aquara

Enti Interessati
mostra/nascondi

Paestum

Colli di Salerno

Colli di Salerno

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: COSTIERA AMALFITANA, AREA SORRENTINA E CAPRI, CILENTO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Comune di Maiori, Comune di Tramonti, Comune di Furore, Comune di Centola, Comune di Caggiano, Comune di Aquara

Enti Interessati
mostra/nascondi

Colli di salerno

Campania

Campania

Regione di riferimento: Campania
Enoregione: AREA VESUVIANA, CAMPI FLEGREI E ISCHIA, AVERSANO, CILENTO, IRPINIA,COSTIERA AMALFITANA, AREA SORRENTINA E CAPRI, LITORALE DOMIZIO E ALTRO CASERTANO, SANNIO
Tipo denominazione : IGT
Enti Collegati
Pro Loco PLANCA, Comune di Vitulano, Comune di Venticano, Comune di Tufo, Comune di Tramonti, Comune di Torrecuso, Comune di Terzigno, Comune di Telese Terme, Comune di Taurasi, Comune di Solopaca, Comune di Sant'Agata De' Goti, Comune di San Lorenzo Maggiore, Comune di San Lorenzello, Comune di Ravello, Comune di Pratola Serra, Comune di Pontelatone, Comune di Ponte, Comune di Petruro Irpino, Comune di Paupisi, Comune di Paduli, Comune di Montesarchio, Comune di Montefredane, Comune di Montefalcione, Provincia di Benevento, Comune di Mondragone, Comune di Melizzano, Comune di Maiori, Comune di Lapio, Comune di Guardia Sanframondi, Comune di Furore, Comune di Frasso Telesino, Comune di Foglianise, Comune di Dugenta , Comune di Chianche, Comune di Cerreto Sannita , Comune di Centola, Comune di Castelvenere, Comune di Castel Campagnano , Comune di Campoli del Monte Taburno, Comune di Caggiano, Comune di Bonea, Comune di Benevento, Comune di Avellino, Comune di Aquara , Comune di Amorosi, Comune di Durazzano

Enti Interessati
mostra/nascondi

Campani

News

Corso per giornalisti ANCV
Tutto esaurito al Corso per giornalisti organizzato a Venezia dall'Associazione Nazionale Città del Vino. Stampa generalist ...
continua »
L'Italia in 10 selfie 2020
L’ITALIA IN 10 SELFIE 2020, IL DOSSIER DELLA FONDAZIONE SYMBOLA ILLUSTRA ALCUNI PUNTI DI FORZA DEL PAESE REALACCI: “UN ...
continua »
A Sanremo i vini del Friuli Venezia Giulia
Il Friuli Venezia Giulia protagonista a Sanremo nella 70esima edizione Al Festival della canzone italiana sarà presente anc ...
continua »